Animali

Perché i gatti hanno paura dell'acqua

Pin
Send
Share
Send
Send


Il gatto è uno degli animali domestici più popolari insieme ai cani. Gli storici affermano che tutti i gatti domestici provengono da uno dei cinque rappresentanti della sottospecie "gatto delle steppe", che a sua volta è apparso circa 130 mila anni fa. Per quanto riguarda l'addomesticamento dell'animale, accadde intorno al 9500 aC. in Oriente. E non molto tempo fa a Cipro ha scoperto la sepoltura congiunta di un uomo e un gatto, che risale al 7000 aC.

Molti di noi hanno animali domestici e il più delle volte sono gatti. Ti sei mai chiesto quanto vivono? Se facciamo questa domanda su Wikipedia, otteniamo questa risposta: l'aspettativa di vita media di un animale è di circa 14 anni, in alcuni casi questi simpatici animali possono vivere fino a 20 o anche 30 anni. Tuttavia, nella vita ci sono casi completamente stupefacenti. Quindi, il gatto di nome Lucy, che vive in una delle famiglie britanniche, ha compiuto 39 anni nel 2011! È possibile? Il proprietario dell'animale afferma che è possibile ...

Lucy andò al 63enne Bill Thomas dopo che la madrina di Bill morì nel 1999. Una volta che un vicino venne a visitare, chi, a malapena colpiva la casa, rimase interdetto da ciò che vide - di fronte a lei vide Lucy. E il fatto è che una donna si ricorda di un gatto quando stava ancora correndo accanto a un negozio di alimentari della porta pochi decenni fa! Subito dopo, Bill portò l'animale ai veterinari, i quali confermarono che l'animale aveva quasi quarant'anni. Tuttavia, abbiamo leggermente spostato il problema principale di questo argomento.

Quindi, sappiamo tutti quanto sia difficile lavare il tuo animale domestico. Sì, e da solo, non vuole entrare nel vicino serbatoio per trarne piacere. Si scopre che c'è una ragione per questo, e questo non è affatto perché i gatti non amano fare il bagno.

La ragione per cui i gatti hanno paura dell'acqua

Il fatto è che questi animali hanno una struttura speciale di lana. Per loro, la pelliccia è più necessaria per l'isolamento termico, e poi per la bellezza. A causa del fatto che c'è aria tra i capelli, la pelliccia protegge il corpo dell'animale non solo dall'ipotermia e dal surriscaldamento, ma consente anche di trattenere il calore. Ma non appena la pelliccia si bagna, in quel momento perde le sue preziose proprietà e il gatto si congela al momento.

Inoltre, loro stessi fanno un ottimo lavoro con la propria pulizia, quindi le procedure dell'acqua sembrano essere inutili per loro. Ma nonostante questo, il sistema muscolare rende il gatto un grande nuotatore. A proposito, alcune razze amano ancora l'acqua, ad esempio, Kuril Bobtails o Van cats. Si lavano liberamente, tuttavia, provate a farlo solo in acque poco profonde.

Vale anche la pena notare che i gatti non tollerano pioggia, nebbia e neve.

Come fare il bagno a un gatto?

Ci sono diversi consigli preziosi che possono aiutarti se decidi di riscattare il tuo animale domestico.

  • Prima di tutto, dovresti capire che il tuo animale domestico si adatta perfettamente ai problemi di pulizia della sua pelliccia. Pertanto, è necessario lavarlo solo se è veramente molto sporco o ha parassiti.
  • Se decidi di lavarti nella vasca da bagno, assicurati di usare i cappucci per le unghie, perché con una certezza del 99% possiamo dire che il gatto ti graffierà. La procedura si esegue meglio nella vasca da bagno, poiché un gatto adulto può spruzzare tutta l'acqua nel lavandino. Ma i gattini possono essere tranquillamente immersi in un bacino.
  • Sul fondo del bagno è preferibile stendere un asciugamano o almeno un grosso pezzo di stoffa. Questo è necessario in modo che l'animale non scivoli, ma tiene saldamente le zampe.
  • Dopo aver messo il tuo animale domestico nel bagno, tienilo stretto con entrambe le mani. Non appena la presa si indebolisce, l'animale cerca di scappare. È anche auspicabile che la procedura sia stata eseguita da due persone: una terrà il gatto, e la seconda in questo momento inizierà a lavarla. La cosa principale è non essere troppo zelanti, strofinando la pelliccia, perché è completamente inutile.
  • Il tempo totale che deve essere speso per tutte le procedure idriche non è superiore a 10 minuti. Assicurati che l'acqua e in particolare lo shampoo non cadano sul viso del tuo animale domestico. Risciacquare la schiuma il più accuratamente possibile.
  • Infine, avvolgere il gatto con un asciugamano e riscaldarlo per almeno alcuni minuti. È estremamente desiderabile farlo, poiché in questo modo riscalderai il gatto, perché dopo il bagno sono molto freddi. Inoltre, aiuterà il tuo animale a non ammalarsi, ad esempio la polmonite. In ogni caso, dopo cinque minuti di essere nelle tue mani, cerca ancora di scappare e non ha senso resistere.
  • A proposito, per quanto riguarda lo shampoo, è preferibile utilizzare lo strumento di un noto produttore, poiché lo shampoo di una marca sconosciuta può causare, ad esempio, un'allergia ai gatti.

Acqua fredda

La pelliccia di gatto ha una struttura speciale e la sua composizione specifica, l'odore. Protegge in modo affidabile il corpo dell'animale dal freddo, dal surriscaldamento e dai parassiti. Quando l'acqua entra nella pelliccia del gatto, perde le sue funzioni di isolamento termico, dal momento che L'acqua rapidamente lava via uno strato di secrezione di grasso, che conferisce alla lana le sue funzioni protettive. L'animale bagnato diventa freddo e non dipende dalla temperatura dell'acqua.

Pertanto, cerca di bagnare i gatti il ​​meno possibile, ed è meglio farlo sotto la doccia. La normale temperatura media dell'acqua per un gatto dovrebbe essere di circa 35 gradi, ma non inferiore.

Aumentare l'attività secretoria

Il secondo motivo per cui gli animali domestici pelosi cercano di evitare l'acqua è di attivare la funzione secretoria del corpo a contatto con l'acqua. Un riflesso protettivo naturale funziona, in conseguenza del quale la temperatura corporea di un gatto bagnato sale bruscamente, e le ghiandole sottocutanee iniziano a ripristinare attivamente il segreto lavato via.

Inoltre, i gatti sentono il loro odore e cercano di rimuoverlo. Il motivo è che l'odore può spaventare la vittima di un cacciatore soffice, e quindi la natura ha appena gettato la pulizia dei gatti, altrimenti il ​​predatore rimarrà affamato. Durante il lavaggio, l'odore aumenta solo, il che provoca il panico nell'animale, cioè la paura di essere affamati in un gatto si sviluppa dalla nascita. I gatti sono animali astuti e non amano inseguire la preda, quindi la distribuzione del proprio odore è sbagliata per loro.

Relazione umana

Dovrebbe essere notato, e alcuni altri fattori che sono la causa di antipatia per l'acqua soffice. Più spesso, i proprietari non prestano attenzione alla routine quotidiana dell'animale domestico, adattandolo al proprio. Quindi, il bagno si verifica spesso la sera - e questo è il momento della caccia, quindi l'animale rimane spesso in uno stato d'animo giocoso, che è dovuto all'istinto. La separazione dal gioco è percepita dagli animali come la minaccia di morire di fame, e l'acqua diventa il suo segnale. Pertanto, non bagnare mai il gatto dopo averlo dormito e durante i suoi giochi.

Non usare durante il bagno e le sostanze schiumogene, prestare attenzione, perché gli shampoo costosi per gli animali non vengono montati in schiuma. Schiuma - un fattore distratto e spaventoso, in congiunzione con l'acqua, aumenta solo la paura del gatto e provoca aggressività.

Non dimenticare che il tuo animale domestico è più di un essere indipendente, e quindi qualsiasi tua coercizione provoca il rifiuto. Per la prima volta, il gatto farà il bagno, ma sicuramente lo ricorderà. Ma perché il gioco del recupero ti ha fornito.

In che modo i gatti percepiscono il lavaggio?

I cosmetici, che sono spesso utilizzati nel processo di lavaggio, irritano fortemente il fascino di un animale domestico. L'abbondante irrigazione con acqua viene percepita come un colpo, e il sistema sensoriale risponde di conseguenza - è necessario fuggire.

Fatti interessanti:

  1. Ci sono più di 40 razze feline nel mondo.
  2. Si ritiene che l'animale sia stato addomesticato dagli egiziani. Questo è un equivoco. I primi gatti furono scoperti a Cipro.
  3. Durante il periodo dell'Inquisizione spagnola, i gatti furono riconosciuti come servitori del diavolo e, su ordine del vescovo, distrussero decine di migliaia di animali domestici. Ciò ha portato alla rapida riproduzione dei ratti e, di conseguenza, alla diffusione della peste.

Cosa minaccia i gatti da bagno?

  • Grave ipotermia I gatti sanno che la lana bagnata non fa caldo, rispettivamente - farà freddo. Se, ad esempio, i cani corrono, cacciano e da questo rapidamente si asciugano, i gatti no. Animali lanuginosi proteggono la preda, non si muovono, inoltre, non sanno come scrollarsi di dosso come i cani. C'è il rischio di grave congelamento. Perché rischiare? È meglio usare gli artigli e il proprietario lo lascerà in pace.
  • La fame. La lana bagnata odora fortemente e scoraggia la preda. Un animale che ha appena fatto il bagno rischia di rimanere senza preda: il topo sentirà solo il suo odore e scapperà.
  • Il rischio di attacco. L'altro lato della medaglia: l'odore della lana bagnata attira altri cacciatori più forti. I gatti possono essere attaccati e feriti o addirittura perdere la vita a causa dello stupido capriccio dell'ospite.
  • È antigienico. La lana bagnata è un ambiente ideale per la rapida riproduzione dei batteri. Inoltre, i gatti inghiottiscono sporcizia e polvere durante il lavaggio, cosa che irrita fortemente lo stomaco.

Gli zoologi sono convinti che i gatti conoscono intuitivamente tutti gli effetti negativi del bagno e cercano consapevolmente di evitare questa spiacevole procedura con tutti i mezzi disponibili.

Fatti interessanti:

    Secondo la leggenda, Noè pregava il Signore di scrivere sull'arca dai topi. Dio ascoltò le preghiere e ordinò al leone di starnutire - un piccolo gatto domestico saltò fuori dalla bocca di un predatore.

Razza di gatto persiano

  • I gatti superano brevi distanze ad una velocità di oltre 50 km all'ora.
  • La razza di gatti più popolare al mondo è il persiano.
  • I gatti selvaggi amano l'acqua

    Molti felini giocano nell'acqua con piacere.senza paura di surriscaldamento, germi o fame. Questi includono tigri, giaguari, servi, gatti chiazzati.

    Gli spruzzi degli amanti si trovano tra i gatti domestici. Sfinge, savana, razza del Bengala più che positivamente si riferiscono all'acqua. Questa è solo una distribuzione condizionale. Ogni gatto ha il suo carattere e l'atteggiamento verso l'elemento acqua è diverso per tutti.

    Fatti interessanti:

    • In Australia e in Inghilterra, l'incontro con un gatto nero è considerato un grande successo.
    • Per il gatto più costoso, il proprietario ha disposto $ 50.000.
    • Ci sono 53 vertebre sulla schiena del gatto. Ad esempio, una persona ne ha solo 34.

    I gatti sono menti fantastiche, gentili e intelligenti. Se il tuo animale domestico non vuole fare il bagno, lascialo stare. Lei sa cosa è meglio per lei e cosa è male.

    La verità su gatti e gatti: paura o no?

    Senza ombra di dubbio, possiamo dire che i gatti non hanno davvero paura dell'acqua. Inoltre, nuotano bene e, se necessario, sono in grado di nuotare a lungo. Si può sostenere che le persone che hanno un acquario non hanno notato in che modo il gatto sta cercando di prendere il pesce con la zampa fuori dall'acqua. Sì, spesso non hanno amore per l'acqua e il bagno, ma non ha niente a che fare con la paura.

    Fare il bagno è stress

    I gatti amano guardare più che contattare. Entrando in questa situazione, l'animale si sente fattori negativi. Innanzitutto, impongono il contatto con il proprietario sull'animale domestico e impongono anche che la procedura di lavaggio non abbia senso. Come poi chiedersi perché ai gatti non piace l'acqua quando il proprietario non si rende conto di potersi pulire da solo. Quindi devi cadere in uno stato stressante, aspettando che queste ridicole procedure finiscano.

    Doccia a contrasto

    Quando prendi il tuo animale domestico tra le tue braccia, senti sempre il calore che emana da esso. Ciò è dovuto al fatto che nei gatti la temperatura è più alta della nostra e, pertanto, la temperatura dell'acqua durante il bagno di un animale deve essere resa più calda di quanto facevamo noi stessi. Per un animale domestico, sta facendo il bagno nell'acqua ghiacciata. Conosci molte persone che ti saranno grate per una violenta doccia ghiacciata e staranno in silenzio senza cercare di scappare? I recettori della pelle di gatto, come qualsiasi altra creatura a sangue caldo, la percepiscono come violenza. E una volta sconfitto devi correre.

    Ai gatti non piace l'odore della profumeria, specialmente se iniziano a strofinarli nella pelliccia. Per i piccoli predatori, questa fragranza è simile all'odore dei fertilizzanti per noi. Immagina se hai iniziato a insaponare la tua donna con qualcosa di simile. È improbabile che tu possa scappare con graffi e occhi insoddisfatti.

    Aumento dell'odore corporeo

    I gatti bagnati cominciano ad odorare così intensamente che l'odore è facilmente catturato dall'odore del fumatore. Ciò è dovuto all'ipotermia della pelle dell'animale e al conseguente forte aumento della sua temperatura (5-7 gradi).

    Ma questo piccolo predatore in condizioni naturali intrappola le prede e non ha bisogno di odori extra. Di conseguenza, al gatto non piace l'acqua, perché a livello di istinto può impersonare la potenziale vittima e perdere la cena.

    Possibile attacco

    Da questo punto di vista, il gatto non ha paura dell'acqua, ma dei suoi odori. Dopo tutto, un animale può essere non solo un cacciatore, ma anche una possibile preda per un predatore più grande. E il profumo della pelliccia bagnata nel mondo animale è come una bandiera che chiama i partecipanti al punto di raccolta. Tra le altre cose, dovrebbe essere leccato un cappotto bagnato, e questo distrae l'attenzione e vi è l'opportunità di non notare un potenziale nemico.

    La coca, presa nell'acqua, comincia a leccare. Tutto lo sporco e i germi della lana cadono nello stomaco dell'animale. Tra le altre cose, un ambiente caldo umido è una condizione ideale per la riproduzione di microrganismi. Alcuni zoologi ritengono che i gatti abbiano paura dell'acqua a causa della consapevolezza intuitiva di tali effetti del bagno.

    Gatti acquatici

    Per una persona che di recente cattura un gatto sott'acqua, può sembrare poco plausibile che i gatti selvatici non si preoccupino della maggior parte delle ragioni sopra esposte per paura dell'acqua. Non hanno paura dei microbi, non si preoccupano della presenza di odore e della capacità di violare la termoregolazione.

    Prendi, per esempio, un gatto maculato. Se la vivverina dice che alcune persone credono che i gatti abbiano paura dell'acqua, sarebbe molto sorpreso. Dopotutto, questo piccolo predatore non solo ama gli spruzzi, ma anche le immersioni profonde, nuota sott'acqua e caccia il pesce. Per questo motivo, il gatto pescatore è anche chiamato vivverinu.

    Sì, il tuo animale domestico non è una bestia selvaggia che non ha paura di nulla e fa tutto per sopravvivere. Ma non è così spaventoso come può sembrare. E se fai una domanda - perché il gatto ha paura dell'acqua, la risposta potrebbe non trovarsi nell'animale, ma in te. Immaginatevi al posto di un animale orgoglioso, libero, in posti anche di un animale arrogante, che è stato brutalmente afferrato e ha cominciato a insaponare una sostanza dall'odore sconosciuto. E allo stesso tempo ti tengono per il colletto, come un gattino cattivo. Di che tipo di amore per l'acqua possiamo parlare qui? Non c'è nemmeno paura, c'è la paura di rivivere l'umiliazione ricevuta durante il trattamento dell'acqua, non di più.

    Come insegnare ai gatti a non avere paura dell'acqua

    Puoi chiedere - e questo è possibile in linea di principio. Sì, ma ci vorrà tempo e alcuni piccoli trucchi.

    Per prima cosa, apri leggermente l'acqua nel bagno.

    Ustatiki per natura creature curiose. Pertanto, dopo un po 'di tempo, il gatto visita il bagno per scoprire il motivo del mormorio interessante. Quindi lei fa il primo passo da sola.

    Ci vorranno giorni per farlo, e se non è una brutta cosa dare al tuo cucciolo il tempo di abituarsi al bagno, non è un peccato.

    Non appena la micia si accorge di non essere osservata, il senso di autoconservazione fallirà. Pertanto, non è necessario ostacolarla in questa materia e, inoltre, aiutare. Altrimenti se ne andrà, forse per sempre.

    Quindi, come insegnare al tuo animale ad annaffiare

    All'inizio sarà un osservatore. Quindi, senza sentirsi minacciati, inizierà ad avvicinarsi. Il primo contatto con l'acqua è un gioco. Ai gatti piace giocare e puoi dire con sicurezza che a loro piace divertirsi con un getto d'acqua. Quindi l'animale sentirà che l'acqua non è una minaccia.

    Pochi giorni e rimarrai sorpreso dal coraggio che il tuo animale domestico salta in bagno e beve acqua direttamente dal rubinetto.

    Poiché il gatto si assopisce, non avrà più paura della tua presenza e rimarrà vicino all'acqua come meglio crede.

    Per te, questo dovrebbe significare una cosa: il gatto è pronto. Il prossimo passo è chiudere il tappo del bagno e versare dell'acqua. Quando Murka vuole giocare la prossima volta, si inumidisce le zampe.

    La prima reazione potrebbe essere leggermente negativa, ma poi il gatto tornerà ad un nuovo intrattenimento. Dopo questa acqua è necessario aggiungere un po 'di più. E così via fino a quando non si può dire: perché ai gatti non piace l'acqua, amore mio. Dopotutto, a quest'ora la Murka si abituerà a nuotare e non ci sarà più paura.

    Quali gatti e gatti amano l'acqua

    Le eccezioni alla regola sono quasi in aspetti della nostra vita. L'amore di alcuni piccoli predatori per fare il bagno è tra questi. Ad esempio, il proprietario del Maine Coon e il solito siamese potrebbero essere sorpresi se gli chiedi perché ai gatti non piace l'acqua. Dopotutto, sa che il suo animale sta correndo per salire nel bagno. E ci sono molte di queste razze che amano l'acqua. Da conosciuto:

    1. Bengala.
    2. Foresta norvegese
    3. Kuril Bobtails.

    Considerato tutto quanto sopra, possiamo concludere che i gatti non hanno paura dell'acqua. La cosa principale qui è un approccio competente alle procedure dell'acqua. Quindi il bagno sarà per l'animale domestico, forse non preferito, ma un'occupazione abbastanza sopportabile.

    Pin
    Send
    Share
    Send
    Send

    zoo-club-org