Animali

Volpe blu - descrizione, habitat, stile di vita

La volpe artica ha diversi nomi. Abbastanza spesso si chiama volpe polare, artica o "presa in prestito". A volte puoi incontrare il nome romantico e poetico - "volpe della neve". Questo è un predatore di mammiferi appartenente alla famiglia dei canidi. Si ritiene che questo animale sia più adatto al freddo di altri e possa resistere a temperature proibitive basse (fino a -60 ° C).

aspetto

La volpe artica ha una dimensione relativamente piccola. È molto simile a una volpe, ma ha un corpo più tozzo, una faccia accorciata e orecchie arrotondate più larghe. Il corpo di una volpe artica è allungato, la sua lunghezza va da 50 a 80 cm La coda è soffice in un animale, la sua lunghezza è di circa 30 cm Le misure al garrese non raggiungono sempre i 30 cm.

In media, i maschi pesano circa 4 kg. Il peso massimo che siamo riusciti a risolvere era 9 kg. Le femmine sono leggermente più leggere: il loro peso medio varia tra 3 kg.

La volpe artica differisce da volpi e altri segugi per dimorfismo cromatico stagionale pronunciato. Ciò significa che una specie, a seconda della stagione, ha un colore diverso. Per colore, ci sono due sottospecie di questi animali:

  1. Volpe bianca In estate, la pelliccia della bestia è sporca di colore marrone, mentre in inverno diventa più densa e bianca.
  2. Volpe blu In estate, la pelliccia è grigiastro-bruna, e durante l'inverno diventa grigio fumo con una tinta bluastra o diventa simile a colori al caffè con latte.

I cambi di colore stagionali sono l'ideale per mimetizzarsi durante la caccia. In effetti, la volpe artica "blu" non è esattamente la designazione del colore della pelliccia. Questo suggerisce che l'animale è raro, e incontrarlo in natura è un grande successo.

Fitness a freddo

La volpe è riuscita ad adattarsi al freddo a causa di numerosi miglioramenti naturali. Innanzitutto, è una struttura di pelliccia. Il mantello invernale dell'animale è denso e multistrato, conserva perfettamente il calore. In secondo luogo, brevi orecchie arrotondate sporgono un po 'sopra il mantello, questo li protegge dalle forti gelate. In terzo luogo, una faccia e gambe ridotte riducono la perdita di calore. In quarto luogo, anche le suole delle zampe sono coperte di pelo dalle volpi artiche: qui è spessa e dura, che impedisce all'animale di congelarsi. Così, la natura si è presa cura dell'animale da pelliccia, e la volpe artica è garantita a non congelarsi in nessun freddo in inverno.

A proposito, è stata la presenza di peli sulla pianta delle zampe che ha dato il nome scientifico alla specie (lagopus). Dalla lingua greca questo è tradotto come "mano di lepre". Pertanto, la volpe artica è talvolta chiamata la volpe volpe.

habitat

Dato che sai già che l'animale tollera facilmente gelate forti, sarà facile indovinare dove vive la volpe artica. Animali morbidi si sentono perfettamente oltre il circolo polare artico, abitano la costa e le isole nell'Oceano Artico, sono comuni nella tundra e nella foresta-tundra.

In inverno, la volpe artica si muove costantemente alla ricerca di cibo. Può andare nel sud della Finlandia, nella regione del Baikal e nella parte inferiore dell'Amur. In Russia, la volpe artica nella tundra e nella tundra forestale è considerata un rappresentante tipico della fauna.

Stile di vita

Le volpi si stanno sistemando nelle tane. Scavano vere labirinti con molte mosse e uscite. Le tane sono situate in colline sabbiose o terrazze costiere, ma le pietre circondano sempre l'ingresso, in modo che i predatori più grandi non possano estrarlo. Poiché il luogo in cui vive la volpe artica è la tundra e la foresta-tundra, l'animale è adattato alla vita in un solitario rilievo collinare.

Pensi che sia facile scegliere un posto e scavare un buco nelle condizioni del permafrost? La sistemazione in terra ghiacciata richiede molto tempo. Mentre il terreno si scioglie, il buco si approfondisce. Sia la volpe artica blu che quella bianca raccolgono luoghi per i buchi vicino all'acqua (entro mezzo chilometro). Non ci sono molti posti adatti, quindi la famiglia di animali usa un foro per 15-20 anni. È vero, in inverno in cerca di cibo spesso bisogna spostarsi e costruire una tana nella neve. Se la neve è abbastanza profonda e densa, allora la volpe polare vi fa un buco temporaneo. In un simile rifugio, un animale può aspettare il maltempo o vivere per diversi giorni durante una prolungata ricerca di cibo.

Se non c'è modo di scavare un normale buco di terra, le volpi possono sistemarsi tra le rocce o scavare piccole scanalature nella boscaglia. Ma tali casi si verificano raramente.

Nonostante il fatto che la volpe artica sia un predatore, può essere tranquillamente chiamata onnivora. Nella sua dieta più di 120 specie di animali e circa 30 specie di piante. Molto spesso nel menu ci sono piccoli roditori e uccelli. La preda più comune sono le lemming vole e i pappagalli pied. Sulla riva dell'oceano, le volpi artiche raccolgono volentieri pesci scartati e varie alghe, specialmente i cavoli di mare. Sono molto affezionati a mirtilli e cloudberries, se non c'è cibo animale, possono mangiare erbe.

Le volpi artiche possono essere viste spesso nel luogo di caccia degli orsi polari. Raccolgono i resti di pesce e carne di foca. In assenza di carne fresca sono soddisfatto con carogne. Si trovano spesso trappole di caccia e mangiano qualsiasi animale in loro (anche se c'è un'altra volpe nella trappola). Spesso gli animali da pelliccia guardano da lontano a caccia di lupi e poi raccolgono i resti della loro preda. Occasionalmente possono attaccare i giovani di animali più grandi.

In estate, gli animali abbattono il cibo in eccesso nelle loro tane, dove persiste fino all'inverno. Volpe blu e bianca - l'animale, la cui descrizione viene citata, è alimentato dall'udito e dall'olfatto sviluppati, poiché la sua vista non è molto buona.

Struttura sociale

Le volpi artiche appartengono a specie monogame, ma nella zona delle Isole Comandanti (Mare di Bering) ci sono stati casi di poligamia. Spesso ci sono 1 maschio, 4-5 femmine e cuccioli in famiglia. Spesso le famiglie raccolgono adottati orfani. In enormi labirinti sotterranei, alcune famiglie si uniscono talvolta, poi le volpi vivono in una piccola colonia. I terreni di caccia per famiglie possono arrivare da 5 a 30 km².

riproduzione

All'inizio della primavera, le femmine iniziano l'estro. Durante questo periodo, i maschi spesso combattono, rivendicando il loro diritto alla famiglia. Il periodo di gestazione va da 49 a 57 giorni. Le femmine sono piuttosto fertili: ogni cucciolata è di 7-12 anni, e qualche volta più bambini. Il maschio partecipa alla cura della prole alla pari con la femmina. Ma anche negli anni di alimentazione, nonostante la cura dei genitori, non tutti i cuccioli sopravvivono.

La volpe polare adulta ha la pelliccia bianca, ma è nata con un colore marrone fumo. Pelliccia di volpe azzurra quasi marrone. I bambini nella tana aprono gli occhi solo per 10-18 giorni, e dopo 6 mesi raggiungono già le dimensioni dei loro genitori. La prima volta da un cucciolo, i cuccioli vengono selezionati in 3-4 settimane. Le femmine possono nutrire il latte per 8-10 settimane. A partire dal prossimo anno, i giovani animali sono in grado di riprodursi, ma la piena maturità di solito avviene entro due anni.

Cosa determina il numero

La maggiore influenza sul numero di animali ha la presenza di mangime. Nonostante il fatto che l'animale sia onnivoro, con una piccola quantità di cibo, in particolare lemming e arvicole, nascono meno bambini e più di loro muoiono.

Le dimensioni della popolazione locale potrebbero diminuire a causa della migrazione di massa. Il deflusso inizia in autunno, e in primavera molti ritornano ai loro soliti posti. Ma negli anni della fame, molte volpi nomadi muoiono.

Inoltre, il numero di malattie colpite e di grandi predatori. E la volpe è un prezioso trofeo di caccia, che riduce anche il bestiame.

Nemici naturali

Molti predatori cacciano questi animali. I gufi e le aquile polari sono il pericolo principale dell'aria, e anche i corvi possono trascinare i giovani. A terra, il pericolo principale proviene da orsi polari, gavette, volpi e cani di grossa taglia.

Quando le famiglie si disgregano, i maschi adulti possono abbattere i giovani concorrenti nei siti vicini.

In condizioni naturali, le volpi artiche possono vivere fino a 9 anni. Con l'allevamento artificiale, la vita degli animali è leggermente superiore - 11-16 anni.

Valore economico

A causa dell'alta qualità della pelliccia, la volpe artica è un animale commerciale importante. Oltre alla produzione nell'ambiente naturale, viene eseguita la riproduzione cellulare. Nelle fattorie dell'isola sono allevati a semi-liberi animali. Non sono limitati nel movimento, ma sono abituati a segnali speciali che vengono emessi prima dell'alimentazione. Per gli umani, questo è un modo più conveniente per ottenere la pelliccia calda di una caccia gratis per la bestia.

Habitat della volpe blu

La volpe blu vive nella tundra. Per la vita di questi animali scegliere aree prevalentemente collinari aperte. Vivono in cunicoli, che organizzano in modo indipendente, scavando intere gallerie sotterranee nelle colline sabbiose o sulla costa. Per la disposizione dei fori, la volpe artica sceglie sempre un'area non lontana dall'acqua. Sfortunatamente, nella tundra non ci sono così tanti posti dove è possibile fare un buco, quindi per la vita gli animali possono usare le stesse gallerie per un tempo molto lungo, per decenni, e in alcuni casi anche centinaia, lasciando l'alloggio per le generazioni future.

Cosa mangia?

Nonostante il fatto che la volpe artica sia considerata un predatore, nella dieta di questo animale sono incluse anche varie piante. Naturalmente, la base del menu della volpe blu è rappresentata dagli uccelli e da vari piccoli roditori. Questo rappresentante non rifiuta il cane e il pesce, e potrebbe esserci anche uno che è stato gettato a riva. Le volpi artiche sono, in un certo senso, spazzini, poiché a volte mangiano il cibo avanzato lasciato dagli orsi polari. Abbastanza spesso rubano la preda ai cacciatori, tirandola direttamente dalle trappole o dalle insidie.

Raccogliendo le volpi, la volpe utilizza principalmente udienza e olfatto ben sviluppati. Canine si basa sulla visione in misura minore. La Fox può essere identificata non solo dall'aspetto, ma anche da un singolare lamento che assomiglia fortemente alla voce di un normale cane domestico.

Volpe artica: descrizione, struttura, caratteristiche. Che aspetto ha una volpe?

La dimensione della volpe artica è come una volpe rossa - la lunghezza del corpo è di 50-75 cm, la lunghezza della coda è di 20-30 cm e pesa 4-6 kg, anche se alcune volpi, ingrassate durante l'inverno, pesano fino a 10-11 kg. Le volpi artiche si differenziano dalle comuni volpi con orecchie più corte coperte di lana, zampe corte, le cui imbottiture sono anche coperte di lana.

Le volpi artiche hanno un orecchio molto sottile, hanno anche un olfatto ben sviluppato, ma la vista di questi animali polari è un po 'peggiore, ma anche loro vedono abbastanza bene.

La pelliccia della volpe è molto folta e la loro pelliccia è di qualità superiore alla pelliccia di molti altri animali, che, sfortunatamente, hanno svolto un pessimo servizio per le volpi stesse, ma ne scriveremo un po 'più in basso. Inoltre, le volpi artiche sono le uniche della famiglia dei canini, la cui lana è in grado di cambiare colore a seconda della stagione, in estate hanno un colore rossastro-nero o marrone, e in inverno la loro lana diventa bianca o blu.

E le volpi artiche con pelliccia invernale blu sono molto meno comuni, di solito la loro colorazione invernale è bianca, e il colore bianco della volpe artica è naturalmente bianco, senza mescolanze di sfumature di terze parti. Le volpi artiche con la pelliccia blu invernale hanno colori cenere, e vale la pena notare che la loro pelliccia è valutata ancor più della pelliccia invernale delle ordinarie volpi bianche.

Durante il periodo estivo, i capelli delle volpi non sono così spessi, ma in inverno sembrano indossare una pelliccia, la loro pelliccia diventa densa, molto spessa e uniforme in tutto il corpo.

Dove vive la volpe

Le volpi artiche vivono nella parte settentrionale dell'Eurasia e dell'America, anche sulle numerose isole polari dell'Oceano Artico. Possono essere trovati sul territorio della Groenlandia, Canada, Alaska, Russia settentrionale e Islanda. La tundra è l'habitat più confortevole per loro, ma a volte le volpi possono essere trovate nella tundra forestale, anche sulle coste dei mari e degli oceani settentrionali.

Cosa mangia la volpe

Cos'è una volpe nella sua tundra? Questo animale peloso è un predatore e combina caccia e omaggi. Cioè, a volte non disdegna di mangiare le carogne, quindi alcune volpi artiche in particolare accompagnano gli orsi polari e mangiano i resti del loro pasto. La stessa volpe può anche cacciare, la preda più frequente di questi animali sono i roditori vaganti - i lemming. Spesso le volpi artiche cacciano oche bianche, oche, quaglie della tundra, nidi di rovina di gufi polari e pesci.

Nemici nemiche

Le volpi artiche possono anche diventare prede di altri grandi predatori polari: lupi, ghiottoni, volpi e gli stessi orsi polari. Le piccole volpi possono anche diventare vittime di rapaci: aquile, falchi, gufi reali.

Ma, naturalmente, il principale nemico delle volpi artiche è l'uomo, e la loro folta pelliccia è la causa di questo, che è diventato la causa dello sterminio di massa di questi stupendi animali da parte di cacciatori e bracconieri. E questo non è sorprendente, perché la pelliccia di volpe è molto, molto poco economica. La costante ricerca di volpi artiche nel secolo scorso ha portato a una significativa riduzione della popolazione di questi animali e persino alla loro inclusione nel Libro rosso. Al giorno d'oggi, al fine di aumentare la loro popolazione, sono apparsi speciali allevamenti di animali, dove vengono allevate le volpi artiche. Naturalmente, questo viene fatto non solo per motivi altruistici, ma alcuni dei poveri animali, purtroppo, continuano a indossare pellicce, che sono popolari tra le donne.

Mednov fox

Conosciuto anche come la volpe blu di Mednov, così chiamata per la sua pelliccia invernale blu, che è valutata ancor più della solita pelliccia bianca della volpe bianca. L'alto valore della pelliccia di questa specie di volpe artica è determinato dal suo piccolo numero: secondo gli zoologi, la popolazione della volpe di Mednov è di 100 individui, non sorprende che sia elencata nel Libro Rosso come una specie in via di estinzione, di fatto vittima della vanità e della stupidità umana. Mednov volpe vive sull'isola di Medny, che fa parte delle Isole Comandanti.

Volpe artica a casa

Per gli amanti dell'esotico, puoi provare a mantenere la volpe artica a casa. È meglio tenere Arctic Fox in una spaziosa gabbia di legno. Se la volpe artica è piccola, allora è meglio non solo tenerla, ma con tuo fratello. Nutrire la volpe artica può essere cibo naturale per lui: carne, pesce, cereali. E se in inverno non consuma molto cibo, d'estate, quando il suo metabolismo accelera, la volpe artica diventa un vero ghiottone, il che non sorprende, perché ha bisogno di fare depositi di grasso per l'inverno.

Fatti interessanti sulle volpi

  • L'olfatto della volpe artica è così ben sviluppato che può sentire l'odore del lemming anche sotto uno strato di manto nevoso.
  • Nonostante la loro bellezza, pulizia, questi animali non differiscono. Quindi nelle loro buche è abbastanza spesso possibile trovare tracce di cibo e rifiuti abbandonati.
  • Le volpi artiche, chiamate la "volpe polare" dalla solita volpe, adottarono anche l'astuzia con intelligenza. Sì, questi animali sono insolitamente intelligenti, possono facilmente riconoscere le trappole umane, confondere le tracce, fingere di essere morti, in modo che possano scappare rapidamente.

Dove vive la volpe?

La volpe artica è comune in tutto il Polo Nord. È un abitante nativo della tundra artica. L'animale si trova in Nord America, Scandinavia, Nord Europa e Siberia. Diamo un'occhiata al Nord, al gruppo delle Isole Comandanti e alla punta dell'arco delle isole Aleutine. Qui, sull'isola di Mednoy, tra il Mare di Bering e l'Oceano Pacifico, l'unica popolazione della volpe blu di Mednov è sopravvissuta. L'habitat degli animali è solo 187 km2.

Come scoprirlo?

Questa volpe artica è altrimenti chiamata volpe polare a causa della somiglianza esterna con la volpe, ma è più tozza e meno mobile. In effetti, nelle condizioni della vita nel Nord, è necessario risparmiare energia e usare l'energia con saggezza. E a una temperatura di -60 ° C, la volpe non si congela nel suo caldo cappotto a più strati di lana. Anche le zampette di questa bestia sono coperte di lana. Gambe corte, orecchie piccole e un muso aiutano a ridurre la perdita di calore. Il peso dei maschi raggiunge i 3,5 kg, la lunghezza del corpo è di 50-75 cm, le femmine sono leggermente più piccole. Le volpi artiche sono gli unici rappresentanti della famiglia canina a cambiare il colore della pelliccia durante la muta autunnale. Con il colore della pelliccia distinguere le volpi bianche e blu. Il primo in estate cambia il colore della lana dal bianco al marrone sporco, e il secondo - dal blu al caffè, al marrone sporco o al grigio scuro. Le volpi bianche prevalgono sulla terraferma e quelle blu sulle isole.

Qual è la volpe diversa dalla volpe?
La volpe artica è talvolta chiamata volpe polare o artica. E nonostante il fatto che questi animali pelosi abbiano molto in comune, in contrasto con la solita volpe, il corpo della volpe è più tozzo, il muso è accorciato e le orecchie sono corte e arrotondate. A seconda della stagione, la volpe cambia il colore della sua pelliccia. In estate ha una corta pelliccia grigio-giallastra. In inverno, la maggior parte delle volpi artiche può vantare un "vestito" bianco come la neve.

La volpe artica è elencata nel Libro rosso

Attualmente, il numero di volpi artici è di diverse centinaia di migliaia di individui. La popolazione è relativamente stabile. Tuttavia, nel recente passato, la specie ha sofferto molto a causa del commercio di pellicce, quando ogni anno decine di migliaia di animali sono stati distrutti per il bene della bella pelliccia preziosa.

La bellezza non salvò, ma uccise l'animale con la pelliccia, la cui pelliccia era sempre decorata con colletti, cappelli e pellicce della persona capricciosa. Il numero di volpi comuni è fortemente influenzato dalla quantità di cibo disponibile.

La base della loro dieta è costituita da piccoli animali da pelliccia - lemming. Non ogni anno nascono abbastanza per mantenere un equilibrio nel sistema ecologico del predatore - la vittima. In generale, questo animale svolge un ruolo chiave negli ecosistemi artici come uno dei principali predatori. Его потеря может роковым образом сказаться на жизни множества других организмов. Ученые выделяют особей, обитающих на территории России, в отдельный подвид — semenovi, медновский голубой песец, ареал которого чрезвычайно ограничен. Всего существует семь подвидов обыкновенного песца. Официально промысел этих животных прекратили только с 1966 г.Oggi la volpe azzurra di Mednovsky è protetta sul territorio della Riserva del Comandante, fondata nel 1993.

Chi è chiamato la volpe blu?

Sin dall'inizio dovrebbe essere introdotta chiarezza riguardo alla terminologia utilizzata. Il fatto è che in diverse fonti il ​​termine "blue fox" non è sempre usato allo stesso modo, e questo può creare confusione.

Partiamo dal fatto che tutti i rappresentanti delle specie di volpe artica sono divisi in due gruppi principali: la volpe bianca e la volpe blu. Gli animali del primo gruppo, di cui la maggioranza assoluta, hanno un dimorfismo stagionale classico della colorazione: in estate la loro pelliccia ha un colore scuro, in inverno - bianco. A loro volta, le volpi blu sono una specie di "mutanti", poiché hanno un colore estivo scuro che dura tutto l'anno. Pertanto, alcune fonti applicano il termine "volpe blu" a questi animali, che sono molto rari, ma si trovano ovunque in tutte le popolazioni dalla Scandinavia all'Alaska.

In altre fonti, le volpi blu nominano solo quelle che abitano l'isola di Medny nell'Arcipelago comandante. La popolazione locale, composta da circa cento animali, è rappresentata interamente dalle volpi artiche del secondo gruppo. Cioè, quelli che indossano la pelliccia scura tutto l'anno. Con il nome dell'isola di questi animali vengono spesso chiamate volpi Mednovsky. È interessante notare che alcune fonti affermano addirittura che le volpi di Mednov sono bianche in inverno e scure in estate. È ovvio che in questo caso c'è un'ovvia confusione dei concetti di due sottospecie della volpe artica.

Dato che la volpe blu di Mednov è semplicemente una delle rare popolazioni interamente composte da volpe blu ordinaria, in questa recensione useremo il termine "volpe blu" e "volpe Mednov" come sinonimi, poiché in pratica non vi è alcuna differenza particolare tra loro.

Volpe blu - foto e descrizione

La volpe blu, così come la semplice volpe bianca, è un piccolo predatore della famiglia canina e l'unico rappresentante del suo genere biologico. Esternamente, assomiglia molto a una volpe, dalla quale si differenzia per le sue dimensioni e il colore del mantello più piccoli. Dalla volpe, la volpe artica è anche distinta da uno squat e diventa una faccia accorciata. Le orecchie della volpe artica sono arrotondate e molto debolmente sporgono al di sopra del livello generale del mantello invernale, che le protegge dal congelamento.

La lunghezza del corpo di un animale adulto è di 50-75 cm senza tener conto della coda, che aggiunge altri 25-30 cm alle dimensioni dell'animale.La volpe artica al garrese cresce a 20-30 cm Nonostante le dimensioni piuttosto grandi, il peso dell'animale non è molto grande: in media 3.5 kg nei maschi e 3 kg nelle femmine.

Mentre la volpe bianca in primavera e in autunno cambia radicalmente il colore del suo mantello, la volpe blu rimane scura per tutto l'anno, sebbene muta nei tempi previsti. In estate, la pelliccia di volpe artica ha un colore bruno sporco, e in inverno va dal grigio al grigio scuro e al caffè marrone. Il nome "blue fox" è dato a questo animale per il fatto che la sua pelliccia invernale ha una bella luce bluastra.

La muta primaverile in volpe inizia da marzo ad aprile e dura fino a giugno. In autunno, il cambio della pelliccia dura da settembre a dicembre. La pelliccia della più alta qualità dalle volpi viene osservata nel mezzo dell'inverno da gennaio a fine febbraio.

Le volpi artiche abitano la tundra aperta, preferendo il terreno collinoso. L'animale vive in tane che scavano su colline sabbiose e terrazze costiere, formando i labirinti sotterranei più difficili con diversi ingressi. In questo caso, i fori si trovano sempre in relativa prossimità all'acqua. È interessante notare che, a causa della mancanza di luoghi adatti per scavare buche nella tundra, le volpi artiche hanno usato le stesse abitazioni per generazioni per dozzine e persino centinaia di anni.

Sebbene la volpe artica sia, soprattutto, un predatore, nella sua dieta c'è anche una quantità significativa di cibo vegetale. Tuttavia, si basa su tutti i tipi di piccoli roditori e uccelli. Inoltre, l'animale ama il pesce, non disdegnando, compreso quello che le onde lanciano sulla spiaggia. Le volpi artiche in una certa misura sono anche spazzini, nutrendosi spesso di ciò che è rimasto dopo il pasto degli orsi polari. Infine, l'animale ruba volentieri la preda ai cacciatori, intrappolati in trappole e insidie.

Come molti altri predatori, la volpe artica si basa più sul suo ben sviluppato senso dell'olfatto e dell'udito, un po 'meno sulla sua vista. La voce di questo animale assomiglia molto al latrato di un normale cucciolo di cane domestico.

Caratteristiche del contenuto della volpe blu

Poiché la volpe bianca comune e la volpe blu di Mednovian sono essenzialmente lo stesso animale, le regole di allevamento per loro sono uguali. Un contadino che intenda allevare la volpe polare allo scopo di ottenere pellicce preziose dovrebbe studiare correttamente tutto ciò che riguarda le condizioni di vita di questo animale allo stato selvatico. Una fattoria di successo sarà solo se la sua organizzazione prende in considerazione queste caratteristiche.

Tutti i fattori sono di grande importanza: l'ubicazione della fattoria delle pellicce, le attrezzature e le gabbie per le volpi artiche, le caratteristiche di alimentazione, l'allevamento della volpe artica e l'allevamento. È ugualmente importante capire come funzionano le leggi dell'eredità del colore della pelliccia per applicarle al miglioramento del bestiame.

Il processo di produzione nella fattoria di volpe è soggetto al ciclo naturale della volpe e consiste nei seguenti periodi:

  • Preparazione per la gara - un periodo che dura da agosto a metà febbraio. Gli sforzi del personale della fattoria di pelliccia mirano a preparare l'organismo animale alla riproduzione.
  • Gon - un periodo che dura da metà febbraio a maggio. Lo staff seleziona femmine e maschi adatti per l'accoppiamento e fornisce anche condizioni di accoppiamento adeguate.
  • Femmine in gravidanza Dura circa 50-55 giorni
  • Periodo di lattazione. Dura fino a 40 giorni dopo il parto.

Dopo la fine dell'allattamento, i giovani vengono rimossi dalle femmine e l'intero ciclo ricomincia.

Posto per fattoria polare volpe

Nel caso delle volpi artiche, lo stesso principio vale per tutti gli altri animali da pelliccia: più a nord della fattoria si ottiene la migliore qualità della pelliccia dagli animali. Naturalmente, la zona della tundra è la più adatta per questo, ma dato che le comunicazioni più o meno sviluppate in questa zona esistono solo in alcune aree, molti imprenditori devono aprire allevamenti di volpi volgari o nani a sud del circolo polare settentrionale. Nel frattempo, al di fuori della zona della tundra, la qualità della pelliccia di volpe è notevolmente ridotta.

Per quanto riguarda il tipo di terreno, qualsiasi area piana e asciutta si adatta, preferibilmente su un livello elevato, ma protetto dal luogo del vento. È ottimale se ci sono molti alberi e arbusti intorno alla fattoria, che non solo proteggeranno la fattoria dai venti, ma creeranno anche una situazione ambientale favorevole nella struttura.

Gabbie e case per le volpi artiche

Le cellule che contengono animali devono essere situate a una distanza di un metro l'una dall'altra ed è preferibile lasciare almeno due metri tra le file di gabbie per facilitare la manutenzione. Le file di celle dovrebbero certamente essere protette dalle precipitazioni da una chioma. Inoltre, il baldacchino protegge la pelliccia degli animali dalla combustione sotto il sole.

Le gabbie stesse per animali adulti e giovani ceppi sono fatte da una maglia solida e sollevata mezzo metro al suolo. La griglia sui muri può essere più grande, ma per il pavimento, in ogni caso, dovrebbe essere presa con piccole celle in modo che le volpi artiche possano camminare comodamente su di esse.

Sebbene nella natura selvaggia le volpi vivano nelle famiglie, nelle condizioni degli allevamenti di animali da pelliccia, è meglio tenerle una per una. L'ovvia eccezione sono solo le femmine con cuccioli latticini. Le dimensioni minime delle singole celle: 2-6 metri di lunghezza, 1-1,5 metri di larghezza e 0,6-1-1 m di altezza. Per risparmiare spazio nella farm, puoi creare celle accoppiate con una parete adiacente, rinforzata con tavole. Allo stesso tempo le porte sono fatte dal lato opposto.

In ogni gabbia, dove è contenuta la volpe polare adulta, è necessario fornire una casetta che imiti un buco o un nido. Le dimensioni della casa dovrebbero essere di almeno 60 cm di larghezza e 110 cm di lunghezza.

Oggi, se lo desideri, puoi ordinare celle standard in base al progetto finito, senza essere disturbato dalla loro produzione indipendente. È vero, i costi iniziali di creazione di una fattoria di pelliccia da questo significativamente aumentano.

Dato che la volpe blu, le cui foto sono presentate qui, proviene da una regione con un clima molto freddo, il suo metabolismo è molto veloce, motivo per cui richiede più mangimi di altri predatori della stessa dimensione. Inoltre, l'appetito dell'animale varia in modo significativo a seconda del periodo dell'anno.

Devi anche ricordare che in natura le volpi si precipitano a qualsiasi cibo che riescono a trovare (il che non sorprende nelle dure condizioni della tundra). Con il contenuto cellulare, questo significa il rischio di eccesso di cibo se gli animali hanno più cibo del necessario. Le persone giovani e inesperte sono particolarmente inclini a tale comportamento. Per questo motivo, si consiglia vivamente di rispettare rigorosamente la quantità ottimale di mangime raccomandata per le volpi. Durante il giorno, lo schema di potere è il seguente: al mattino il 30% della tariffa giornaliera, nel pomeriggio - 15%, la sera - tutto il resto.

Nella stagione calda, la volpe dovrebbe mangiare circa 500 g di mangime ogni giorno. In inverno, l'appetito dell'animale viene ridotto in modo significativo e può essere contenuto solo con 350 grammi. Allo stesso tempo, in estate, la dieta dovrebbe includere più grassi, e in inverno, al contrario - proteine, carboidrati e vitamine.

A causa del fatto che la volpe artica è un predatore, dovrà essere nutrita con cibo di origine animale. Idealmente, l'equilibrio giornaliero dei mangimi dovrebbe essere il seguente: 400 g di carne (parzialmente può essere sostituita da pesce), fino a 70 ml di latte, fino a 150 g di verdure e almeno 70 g di cereali. Naturalmente, le miscele di vitamine e minerali dovrebbero essere utilizzate come additivi.

Parlando di mangimi per cereali. Questo articolo non può essere ignorato in alcun modo. Le volpi artiche dovrebbero essere date a chicchi di grano, orzo o mais. Adatta anche all'avena, al miglio e ai semi di girasole. Tuttavia, quest'ultimo può essere dato solo in una forma sbucciata, altrimenti l'animale soffrirà dallo stomaco.

Per quanto riguarda le verdure, le colture più semplici - cavolo, carota, barbabietola, rutabaga saranno qui ottimali. Ne beneficeranno anche spinaci e insalata verde. Con una carenza di queste verdure è anche permesso di nutrire gli animali con patate, ma solo sotto forma di purè di patate ben bollite.

Poiché le volpi artiche sono estremamente riluttanti a prendere le verdure ordinarie, che non incontrano naturalmente, la maggior parte delle volte questi alimenti vengono mescolati con la carne e serviti come porridge o carne macinata.

Come mantenere a casa?

Allevare la volpe blu a casa non è un compito così facile, quindi il futuro agricoltore deve prima immergere tutti i dettagli di tale attività. Questa impresa avrà successo solo se tutte le funzionalità saranno prese in considerazione. È importante prestare attenzione a tutti i fattori, a partire dalla sede dell'azienda, dall'organizzazione di cellule e recinti e fino alla nutrizione e all'allevamento di giovani animali. È anche molto importante capire come la nuova generazione di volpi artiche eredita il colore della pelliccia per migliorare la qualità del mantello dei loro animali domestici ogni volta.

Si consiglia di selezionare i territori situati il ​​più a nord possibile per posizionare la fattoria. Così, dagli animali puoi ottenere la pelliccia di altissima qualità. Certo, è meglio collocare l'azienda nella tundra. Il terreno è il più adatto al piano e all'asciutto. Bene, se l'area intorno sarà circondata da alberi e arbusti, fornirà protezione dai venti, oltre a creare un buon ambiente per gli animali.

Guarda il video: Le Mante (Dicembre 2019).

Загрузка...
zoo-club-org