Animali

Fiume e castoro europeo. Beavers Features

Pin
Send
Share
Send
Send


Il castoro del fiume è il più grande dei roditori della fauna della Russia. Grandi esemplari del castoro raggiungono una lunghezza di circa 125 cm con una coda e un peso corporeo di 25-30 kg. Il corpo del castoro è massiccio, piuttosto goffo e largo. Le zampe anteriori e posteriori hanno cinque dita ciascuna, le zampe posteriori sono molto più grandi e dotate di una membrana di nuoto, mentre sulle zampe anteriori è solo rudimentale. Le dita sono dotate di artigli forti e grandi che sono adattati per scavare la terra. La coda di castoro è molto originale: più o meno arrotondata alla base, è fortemente appiattita orizzontalmente nella sua parte centrale e finale ed è ricoperta da squame cornee, tra cui peli sparsi siedono. La testa è grande, arrotondata e con una faccia opaca. Le orecchie sono piccole, coperte di peli, durante le immersioni, l'apertura uditiva è in grado di chiudersi. Gli occhi sono piccoli con una pupilla verticale e hanno una terza palpebra, o una membrana lampeggiante, che, essendo trasparenti e chiudendo gli occhi durante l'immersione, li protegge dall'azione diretta dell'acqua su di essi, senza privarli del vedere gli oggetti circostanti sott'acqua. Il labbro superiore è biforcato, e gli incisivi di colore arancione molto forti, potenti, a forma di scalpello, sono visti nella sezione delle labbra.

Nella zona inguinale dei castori, ci sono ghiandole accoppiate che secernono un liquido profumatamente oleoso, brunastro chiamato "flusso di castori". La pelliccia è molto spessa, con un soffice sottopelo e una lucente segatura grossolana. Il colore della pelliccia di castoro varia da marrone rossiccio a quasi nero.

Stile di vita

I castori di fiume nelle loro vite sono strettamente associati all'acqua, sebbene trascorrano la maggior parte del loro tempo fuori da esso, ma non si depositano mai lontani dall'acqua. I loro habitat sono ruscelli di foresta, ruscelli di fiumi e laghi forestali.

I castori sono animali sociali e di solito si stabiliscono nelle vicinanze l'uno dall'altro da colonie in cui non sono disturbati. Vivono nelle tane o nelle "capanne". I castori sono eccellenti costruttori, le loro strutture sono molto complesse. I castori Mora sono soddisfatti della lunghezza e del difficile arrangiamento. Uno degli ingressi alla tana si adatta sempre sott'acqua e uno o molti altri atterrano a terra. Ci sono grossi buchi con diverse uscite sottomarine e terrestri. Nella profondità della tana c'è una camera di nidificazione, fiancheggiata da corteccia finemente rosicchiata e legno di alberi. In luoghi in cui le rive non sono adatte a scavare buche, i castori costruiscono "capanne". Questi "Khatki" sono di dimensioni solide, raggiungendo diversi metri di diametro e più di un metro e mezzo di altezza. Queste strutture hanno la forma di una canoa conica fatta di ceppi di nodi e tronchi di alberi sottili fissati con limo, terra e piante acquatiche. Di solito ci sono diversi ingressi immersi nella "capanna" e una vasta camera di soggiorno si trova sopra il livello dell'acqua. Per lasciare sempre le capanne o le tane sott'acqua, i castori costruiscono collettivamente dighe che servono ad alzare il livello dell'acqua, e spesso usano alberi grandi fino a 50-60 cm per questo, tagliandoli abilmente con i loro potenti incisivi, gettandoli in acqua e fondendosi luogo di costruzione della diga. Tuttavia, tali dighe sono costruite solo dove i castori vivono in grandi colonie e dove sono poco preoccupati.

Nell'acqua, il castoro del fiume nuota e si tuffa perfettamente, ma sul terreno si muove goffamente, lentamente, ondeggiando, trascinando non solo la coda, ma anche una pancia grassa.

I castori sono notturni. Durante il giorno, di solito, sono in una tana e solo al tramonto, lasciando il loro rifugio, iniziano a lavorare e a nutrirsi. Il castoro, spaventato sull'acqua, con una forza colpisce la coda, emette un caratteristico schizzo, e si tuffa profondamente, apparendo di nuovo a grande distanza.

I castori si nutrono solo di cibo vegetale. La base del loro nutrimento è la corteccia e giovani rami di alberi con legno tenero, come salice, salice, pioppo tremolo, pioppo e betulla nel nord (ma non ontano in alcun modo). Inoltre, i castori mangiano alcune delle piante acquatiche erbacee, e in particolare le loro radici e rizomi succulenti e carnosi.

In inverno, i castori non cadono in letargo, ma raramente vanno alla superficie della terra - solo nel disgelo. Tutta l'attività invernale dei castori si svolge in un buco o una capanna e sotto il ghiaccio di un bacino idrico. Per l'inverno, i castori si fanno grandi scorte di cibo dai nodi e dai rami, che mantengono, avendo rafforzato sul fondo dei bacini vicino all'ingresso dell'abitazione.

La riproduzione.

I castori si riproducono una volta all'anno. La corrente scorre attraverso di loro alla fine dell'inverno, all'inizio della primavera, e i suoi periodi sono piuttosto tesi da gennaio a marzo. Il periodo di gestazione è di 105-107 giorni. Il numero di giovani in una cucciolata è in genere da 2 a 4. I giovani nascono già coperti di pelo, con gli occhi aperti e si sviluppano molto rapidamente, sono in grado di nuotare pochi giorni dopo la nascita, ma non passano molto presto alla vita indipendente. Beaver è una madre molto dolce e continua a prendersi cura dei giovani dopo la fine dell'allattamento al seno, che dura circa due mesi. I castori raggiungono la maturità sessuale all'età di tre anni.

I castori cambiano i loro peli, come in molti altri animali semi-acquatici, continuamente, senza periodi di muta bruscamente espressi, ma la sua intensità aumenta in primavera e in autunno. Si dice che il castoro di fiume sia un animale di grande talento, come dimostrano la sua notevole costruzione e gli istinti sociali. In cattività, è perfettamente addomesticato e mostra buona memoria e affetto per l'uomo. A causa dello stile di vita semi-acquatico nascosto, i castori hanno pochi nemici tra gli animali e gli uccelli. In inverno, un castoro può diventare una vittima di un lupo, una volpe e una lince, ma questo accade relativamente raramente. Il suo nemico più pericoloso è la lontra, che spesso attacca i giovani castori.

Valore economico

La pelliccia di un castoro è estremamente preziosa e nella serie di pellicce di animali di tutto il mondo costa uno dei primi posti. Il suo valore è determinato dalla sua bellezza e dalla forza molto elevata nell'usura. Oltre alla pelliccia, i castori forniscono un prezioso flusso di castori, estratto dalle ghiandole inguinali. Il "Beaver Stream" ha un forte odore gradevole ed è usato in medicina come afrodisiaco e agente rinforzante, e nell'industria della profumeria come prodotto aromatico.

Nel commercio estero dell'antica Russia, la pelliccia di castoro giocava un ruolo cruciale, e solo la predatoria economia capitalista negava il significato commerciale del castoro non solo nel nostro paese, ma anche nell'Europa occidentale e nel Nord America.

habitat

I castori appartengono alla famiglia Castaridae, tra cui l'unico genere Castore e solo 2 specie:

  1. castoro comune (fibra di ricino) (aka fiume o orientale),
  2. Castoro canadese (è anche nordamericano) (Castens canadensis).

Oggi, i castori nordamericani si trovano in tutto il continente, dalla foce del fiume Mackenzie in Canada al sud al nord del Messico. Ma non è sempre stato così. Le persone hanno cacciato questi animali per secoli a causa della loro carne, della loro pelliccia e del loro flusso di castori. Di conseguenza, alla fine del XIX secolo, il numero di individui canadesi divenne critico e nella maggior parte dei loro habitat furono quasi completamente sterminati, specialmente nell'est degli Stati Uniti. Le agenzie statali e locali di protezione ambientale hanno lanciato l'allarme e gli animali hanno iniziato a essere trasportati da altre zone. Sono stati introdotti anche in Finlandia, in Russia, in diversi paesi dell'Europa centrale (Germania, Austria, Polonia). Una delle più grandi popolazioni di roditori canadesi oggi esiste nel sud-est della Finlandia.

In passato, il castoro comune viveva in tutta Europa e nel Nord Asia, ma non tutte le popolazioni potevano sopravvivere nelle vicinanze degli umani. All'inizio del XX secolo, solo poche popolazioni relitte con un totale di 1.200 individui sopravvissero in Francia, Norvegia, Germania, Russia, Bielorussia, Ucraina, Cina e Mongolia.

Come risultato dei programmi di reintroduzione e reinsediamento di questi animali, che iniziarono a funzionare nella prima metà del secolo scorso, il numero del castoro ordinario cominciò gradualmente a crescere. All'inizio del XXI secolo c'erano circa 500-600 mila individui e il loro habitat si è espanso in Europa e in Asia.

Sul territorio della Russia oggi ci sono entrambe le specie, anche se l'abitante nativo è solo il castoro del fiume. La sua gamma copre quasi tutta la zona forestale della Federazione Russa - dai confini occidentali al Baikal e alla Mongolia, e dalla regione di Murmansk a nord fino alla regione di Astrakhan a sud. Inoltre, questa specie si è ambientata in Primorye e Kamchatka.

Il castoro canadese apparve nel nostro paese negli anni '50 del secolo scorso, popolando autonomamente la Carelia e la regione di Leningrado dalle regioni limitrofe della Finlandia, e negli anni '70 questa bestia fu introdotta nel bacino del fiume Amur e in Kamchatka.

Descrizione del castoro

L'aspetto del castoro è molto diverso dall'aspetto di altri membri dell'ordine dei roditori, il che è spiegato dallo stile di vita semi-acquatico del nostro eroe. Dal punto di vista del biologo, le caratteristiche notevoli della bestia sono i suoi enormi incisivi, la coda piatta e le zampe posteriori palmate con un artiglio speciale "pettinatura" sul secondo dito, così come una serie di caratteristiche della faringe e del tubo digerente.

I castori sono i più grandi roditori della fauna del Vecchio Mondo e il secondo più grande roditore dopo i capibara sudamericani. Il corpo dell'animale è tozzo, denso, ha una forma a fuso, la sua parte posteriore è espansa, solo alla radice della coda si restringe bruscamente. Lunghezza del corpo 80 - 120 cm Gli adulti pesano in media 20-30 kg, raramente il peso può raggiungere i 45 kg. La dimensione della specie canadese è leggermente più grande del solito.

Una testa relativamente piccola e arrotondata con un collo delicato e spesso quasi non si rigira. Gli occhi sono piccoli, con una pupilla verticale e una membrana lampeggiante trasparente (per proteggere gli occhi sott'acqua). Le orecchie sono piccole, a malapena sporgono dalla pelliccia. I fori e le narici uditive esterne hanno muscoli speciali che si contraggono quando sono immersi nell'acqua. Le escrescenze delle labbra possono chiudersi dietro gli incisivi autoaffilanti, isolando la cavità orale, che consente ai castori di rosicchiare la vegetazione sott'acqua senza aprire la bocca.

Gli occhi degli animali reagiscono quasi esclusivamente al movimento, la vista debole più che compensare l'udito e l'olfatto, che sono i principali sensi a terra.

La coda è piatta, in lunghezza raggiunge 30 cm in larghezza - 13 cm, nel castoro canadese è più corta e larga. La parte a forma di paddle della coda è coperta da grandi squame cornee, tra le quali ci sono rare setole dure.

Gli arti a cinque dita sono accorciati, hanno membrane di nuoto ben sviluppate sulle zampe posteriori (sul fronte sono in embrione). Le zampe anteriori sono molto più deboli delle zampe posteriori e vengono usate dagli animali come mani - con l'aiuto di esse il castoro trascina oggetti, scava canali e buchi, processa il cibo. L'organo principale del movimento dell'animale sono le zampe posteriori. Sul secondo dito del piede posteriore vi è un artiglio spezzato, costituito da due parti: la placca corno superiore e quella inferiore più larga, che sono mobili l'una rispetto all'altra. Questo artiglio viene utilizzato dall'animale per scopi igienici - pulisce e pettina la lana durante lo spargimento, rimuove i parassiti.

Castori di pelliccia dal castano chiaro al nero, il più delle volte bruno-rossastro. A volte ci sono esemplari macchiati con macchie di diverse sfumature. Sottosmalto spesso, grigio scuro. La parte inferiore del corpo è pubescente.

Si nota che il tipo marrone chiaro è antico, è sopravvissuto all'era glaciale, quindi questi castori si adattano meglio al clima freddo, mentre nelle popolazioni più meridionali ci sono più individui di colore scuro.

Stile di vita

I castori vivono costantemente vicino all'acqua. I loro habitat preferiti sono gli stagni forestali a flusso lento o in piedi. Il fattore decisivo per l'insediamento di un serbatoio specifico è la presenza di cibo - alberi e arbusti. Animali più amati salici e pioppi. Il roditore evita grandi fiumi con grandi alluvioni, poiché la sua dimora potrebbe essere allagata.

I castori sono sedentari. La maggior parte dell'anno, sono attivi al tramonto, lasciando i loro rifugi al crepuscolo e tornando all'alba. In inverno, alle latitudini settentrionali, quando le dighe si coprono di ghiaccio, gli animali rimangono sempre in capanne o sotto il ghiaccio, perché la temperatura è di circa 0 ° C, mentre è molto più fredda all'esterno.

Sulla terraferma, il castoro dà l'impressione di un animale lento e goffo quando cammina, appoggiandosi a gambe posteriori grandi e zampe anteriori corte. Tuttavia, in caso di pericolo, si precipita in acqua al galoppo.

Tra tutti i roditori, il nostro eroe si adatta meglio al movimento in acqua. Il suo corpo a forma di siluro ha una forma aerodinamica e la lana non passa l'acqua. Nuota lentamente sulla superficie dei laghi, muovendo lentamente le zampe, mentre la coda serve come una sorta di volante. Immergendosi o nuotando ad alta velocità, il roditore agita nettamente la coda su e giù e schiocca simultaneamente le zampe posteriori.

Come l'ascia di un taglialegna, lo smalto anteriore dei denti di un roditore è particolarmente rinforzato. Una superficie posteriore più morbida macina più velocemente, formando un bordo a scalpello tagliente, rendendo più facile tagliare alberi. La bestia con i suoi tagliatori affilati può rosicchiare e scaricare un albero fino a un metro di spessore. Come tutti i roditori, i castori hanno grandi incisivi che crescono allo stesso ritmo con cui si tagliano.

Nella foto il castoro dimostra i suoi incisivi unici.

Ecco cosa può fare un roditore con gli alberi.

Dighe e capanne

Forse tutti hanno sentito parlare dei fantastici talenti di questi animali. A causa della loro instancabilità, i castori hanno imparato ad adattare l'ambiente alle proprie esigenze. Le dighe che creano aumentano la diversità ecologica, espandono le aree acquatiche, aumentano il volume e la qualità dell'acqua e alterano il paesaggio. Come base per la diga, viene solitamente usato un albero caduto attraverso il torrente. Si riempie di rami, parti di tronchi d'albero, pietre, terra, vegetazione, finché la lunghezza della diga supera i 100 metri (i bordi della diga vengono portati ben oltre il corso) e l'altezza spesso raggiunge i tre metri. Allo stesso tempo, la differenza di livello dell'acqua raggiunge i due metri. Accade che una famiglia costruisca più dighe contemporaneamente, come risultato si forma un'intera cascata di stagni. I roditori sono particolarmente zelanti nella costruzione delle dighe in primavera e in autunno, sebbene i lavori possano continuare durante tutto l'anno.

Beaver Dam

Castori - scavo abile. Solitamente scavano numerose tane su un appezzamento di proprietà familiare, che può essere un semplice tunnel o un intero labirinto che porta dalla riva di un ruscello o diga a una o più telecamere. In molti biotipi, questi roditori usano le tane come ripari primari.

Sembra una capanna di un castoro

Un'altra opzione alloggio costiero - capanna. I loro castori costruiscono in quei posti in cui la disposizione delle tane è impossibile. Come base degli animali della capanna usano un vecchio ceppo, una banca bassa o una zattera. Esternamente, tale dimora rappresenta una grande pila di rami, pezzi di tronchi d'albero fissati con terra, limo e residui vegetali. All'interno della camera di nidificazione si deposita, da dove il corso va sott'acqua In media, il diametro della capanna raggiunge i 3-4 metri. Strutture più complesse hanno diverse telecamere a diversi livelli. I cappelli possono essere temporanei e permanenti, usati per molti anni. Questi ultimi vengono costantemente completati e possono raggiungere i 14 metri di diametro e più di due metri di altezza.

Tra le altre attività di costruzione dei castori, i canali di scavo sono i meno difficili. Con le loro zampe anteriori, raccolgono limo e terra dal fondo di piccoli ruscelli e sentieri di palude, gettandoli via dalla loro traiettoria. I canali risultanti consentono agli animali di rimanere nell'acqua, muovendosi tra le dighe o nei luoghi di alimentazione. I roditori per la maggior parte sono impegnati in questo in estate quando il livello dell'acqua è basso.

Vale la pena notare che i castori canadesi sono costruttori più diligenti e attivi rispetto a quelli ordinari. I loro edifici sono più complessi e durevoli, dal momento che usano attivamente pietre nella costruzione.

I castori sono esclusivamente animali erbivori. La composizione del loro cibo può variare stagionalmente. In primavera e in estate, la base della loro dieta consiste di foglie, radici, erbe, alghe. Dall'autunno, passano a rami sottili di alberi e arbusti, preferendo pioppo, salice o ontano.

A partire da metà ottobre, i roditori iniziano a raccogliere cibo per gli alberi per l'inverno. Questi possono essere rami spessi e anche parti dei tronchi di pioppo tremolo, salice, ciliegio, ontano, betulla, nonché una piccola quantità di conifere. Gli animali scaricati alberi sono tagliati in piccoli pezzi e conservati sott'acqua in luoghi profondi vicino a buchi e capanne. I castori possono nuotare fino ai loro negozi sott'acqua, senza lasciare una diga sicura.

Se non c'è abbastanza mangime per il legno, gli animali si accontentano della vegetazione delle zone umide. A volte sono possibili incursioni in giardini e frutteti vicini.

Molti castori europei non accumulano scorte per l'inverno. Invece, vanno anche a riva in cerca di cibo in inverno.

Getto di castoro

Una caratteristica degli animali è la presenza di un "flusso di castori" prodotto da speciali ghiandole. È una sostanza complessa costituita da centinaia di componenti, tra cui alcoli, fenoli, salicilaldeide e castoramina. Il nome scientifico di questa sostanza è castoreum.

Sin dai tempi antichi, il flusso di castori è stato attribuito a proprietà curative soprannaturali. Nel secolo Y-IY aC. Гиппократ и Геродот отмечали ее эффективность в лечении некоторых болезней. И сегодня это вещество нашло применение в народной медицине, но в основном оно используется в парфюмерии.

Сам же бобр использует свой ароматический секрет в целях маркировки. Пахучие метки – это один из способов обмена информацией у наших героев. И канадский, и речной виды оставляют запаховые метки на холмиках, сооружаемых возле воды из ила и растений, поднятых со дна водоема.

Семейные отношения

Molto spesso, i castori vivono in gruppi familiari (colonie), ma ci sono individui che preferiscono un singolo stile di vita. Su terreni poveri, la percentuale di animali solitari può raggiungere il 40%.

La famiglia è composta da una coppia di adulti, i giovani dell'anno in corso, giovani dello scorso anno e, a volte uno o più adolescenti da cucciolate precedenti. La dimensione della famiglia può raggiungere fino a 10-12 individui.

La gerarchia nella colonia è costruita sul principio dell'età, con la posizione dominante della coppia adulta. Le manifestazioni di aggressione fisica sono rare, sebbene in fitte popolazioni di castori si possano osservare cicatrici sulla coda. Questo è il risultato di lotte con alieni vicino ai confini territoriali.

Le coppie di questi roditori sono costanti e persistono per tutta la vita dei partner. Il gruppo familiare è stabile, in parte a causa del basso tasso di riproduzione. Portano una covata all'anno, da 1 a 5 vitelli in un comune castoro, nella fertilità canadese è più alta - fino a 8 cuccioli. Tuttavia, il più delle volte nella covata ci sono 2-3 cuccioli.

Gon inizia da gennaio (nel sud della gamma) e dura fino a marzo. La gravidanza dura 103-110 giorni.

Neonato avvistato, densamente pubescente, con incisivi inferiori incisi. La madre nutre i bambini con latte (ed è 4 volte più grasso di quello di mucca) circa 6-8 settimane, anche se già all'età di due settimane i castori iniziano a provare le tenere foglie portate dai loro genitori. All'età di 1 mese, le nuove generazioni iniziano lentamente a lasciare il nido e si nutrono da sole.

Mentre i bambini sono molto piccoli, il padre passa la maggior parte del tempo a proteggere il sito della famiglia: pattuglia i confini e lascia i segni dell'odore. La femmina è occupata a dar da mangiare e prendersi cura di loro in questo momento. I bambini crescono velocemente, ma ci vogliono molti mesi di pratica per imparare come costruire dighe e capanne. I genitori insegnano loro a partecipare a tutte le questioni familiari, compresa la costruzione.

Di solito, i giovani lasciano la famiglia e vanno alla ricerca della loro trama futura nel secondo anno e conducono una vita solitaria finché non acquisiscono una coppia.

La maturità sessuale nei castori inizia nel secondo anno di vita, ma le femmine di solito iniziano la riproduzione a 3-5 anni di età.

La durata massima di un castoro ordinario in natura è di 17-18 anni, canadese - 20 anni. Tuttavia, in condizioni naturali, raramente vivono più di 10 anni. L'età massima di questi roditori, registrati nell'asilo nido, ha raggiunto i 30 anni.

Oltre a segnare il territorio, i castori comunicano tra loro toccando la coda con l'acqua. Di solito, le persone adulte riferiscono a estranei di essere stati notati. Un roditore che ha invaso un territorio occupato restituisce un applauso per valutare la serietà delle sue intenzioni e il grado di minaccia che presenta.

Un altro modo di comunicare è attraverso varie posizioni, così come le voci: gli animali possono brontolare e sibilare.

I benefici e i danni dei castori

Come già accennato, i castori sono noti per la loro costruzione: creando i loro insediamenti, creano dighe che regolano il livello dell'acqua nei bacini. Di conseguenza, l'acqua può inondare vaste aree di foresta e rovinarla. Haylands e strade possono soffrire.

Il secondo punto negativo: la diga peggiora le condizioni per la riproduzione del pesce, essendo una barriera meccanica per il corso di temoli, coregoni, salmoni e pesci trota da deporre le uova in piccoli fiumi.

Ora guarda le attività di questi animali dall'altra parte. Per lungo tempo, la cascata di dighe di castori esistenti sul fiume conserva acqua scongelata e piovana, e riduce la probabilità di inondazioni durante la stagione delle piene, riduce l'erosione del fondo e della costa, accorcia il periodo estivo di bassa marea e promuove il rinnovo del sistema di sorgenti e torrenti distrutti dall'attività umana. Tutto ciò rende la foresta abitata da animali meno aridi e quindi molto meno inclini agli incendi boschivi.

Rallentando il flusso dei fiumi, le dighe aumentano l'accumulo di sedimenti, formando un sistema di filtrazione naturale che rimuove le impurità potenzialmente pericolose dall'acqua. Inoltre, i vasti bacini che sorgono stanno creando altri vantaggi, come ad esempio la crescita della diversità ecologica.

Inoltre, i castori migliorano la base di foraggio di lepri, cervi, nutrendosi di "rifiuti" di materiali usati per costruire dighe e questo, a sua volta, attrae animali predatori.

Pertanto, questi roditori svolgono un ruolo importante nei sistemi ripari e una persona deve solo espandere la propria conoscenza dei propri bisogni biologici e sviluppare strategie che consentano a persone e castori di utilizzare il paesaggio insieme.

Guarda il video: Ad Alessandria un allevamento di castori (Giugno 2020).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send

zoo-club-org