Pesci e altre creature acquatiche

Pulire correttamente l'acquario

Per diventare una decorazione della casa o dell'ufficio, l'acquario deve essere pulito. E i pesci in questo acquario sono migliori, sono più attivi, si ammalano meno e vivono più a lungo. Mantenere pulito un bacino artificiale non è così difficile, ma ci sono ancora alcune sottigliezze in questo settore di cui i neofiti dovrebbero essere consapevoli. Considera i problemi di base della pulizia dell'acquario a casa.

Quante volte dovrebbe essere fatto?

La pulizia pianificata dell'acquario con la sostituzione di una parte dell'acqua viene effettuata di solito una o due volte alla settimana, a seconda delle dimensioni, della densità della popolazione, della presenza di vegetazione.

In ogni caso, la questione della frequenza delle pulizie e dei cambi d'acqua dovrebbe essere decisa sulla base di

  • la salute del pesce,
  • punteggi dei test dell'acquario
  • e, naturalmente, l'aspetto dell'acquario.

Viceversa, in un acquario cristallino, le concentrazioni di composti dell'azoto possono andare fuori scala e, di conseguenza, i pesci soffrono. E questo è anche un motivo per la pulizia urgente.

Cosa include la pulizia dell'acquario?

L'algoritmo di pulizia è solitamente il seguente:

  • puliamo le pareti della placca di alghe,
  • se necessario, puliamo il paesaggio: pietre, grotte,
  • se ci sono piante nell'acquario, le estirpiamo e le tagliamo,
  • sifone macinato (questa procedura non sempre viene eseguita),
  • versare dall'acquario dell'acqua - può essere fatto durante il sifone o in particolare,
  • se necessario, lavare l'attrezzatura del filtro,
  • Versare acqua pulita.

E ora su tutto in modo più dettagliato.

Pulizia delle pareti

Anche nell'acquario più prospero, la placca di alghe si forma sulle pareti, il che rende il vetro opaco e disordinato. Pertanto, le alghe devono essere rimosse regolarmente. Questo può essere fatto con:

  • raschiatore in metallo (può essere sostituito con una lama di cancelleria),
  • raschietto magnetico,
  • salviette economiche.

La prima opzione è raschietto a manico lungo o, in misura minore, il coltello cancelleria è conveniente e rimuove bene alghe e altri contaminanti, ma non è adatto per acquari in plexiglas, dal momento che può lasciare graffi sulle loro pareti.

Raschietto magnetico Indispensabile per vasche profonde e acquari, che sono limitati dall'alto, o vasche in plexiglass. Non graffia le pareti (ad eccezione di quei casi in cui un granello di sabbia o un piccolo pezzo di terreno cade tra le sue parti) e rende possibile non mettere le mani in acqua. Meno - è difficile per loro pulire gli angoli dell'acquario e il bordo inferiore del vetro vicino al terreno.

L'opzione economica è la più economica, ma non è adatta per il plexiglass ed è la meno conveniente, dal momento che devi raggiungere ovunque con la mano.

Pulire lo scenario

Se non ti piace il film oscuro di alghe sullo scenario, possono anche essere puliti. Questo viene fatto con un asciugamano o una spazzola dura all'interno dell'acquario o all'esterno se si rimuovono i gioielli. Detersivi e prodotti per la pulizia non vengono utilizzati.

Affinché le alghe sulle pareti e le decorazioni siano inferiori, puoi ottenere pesci di alghe, che aiuteranno nella lotta per la pulizia.

E se le alghe stanno crescendo troppo velocemente, sono di colore marrone o assomigliano a nappe in forma, quindi la situazione in acquario non è completamente sicura, e devono essere prese misure per combattere questi rappresentanti delle piante inferiori.

Lavorazione della vegetazione

Il compito di questo trattamento è quello di rimuovere le foglie danneggiate da pesci e lumache (oltre che ricoperte di alghe), per tagliare o rimuovere tralci troppo cresciuti. Le piante non dovrebbero bloccare la luce l'una dall'altra e interferire con i pesci.

Negli acquari con gamberi, specialmente con specie capricciose, e in generale negli acquari nano, la potatura e il diserbo devono essere effettuati il ​​più raramente possibile e il più attentamente possibile in modo che la quantità minima di fango e linfa vegetale cada nell'acqua.

Sifone macinato e scarico dell'acqua

Dopo aver pulito le pareti dell'acquario e diserbo le piantagioni sottomarine, di solito solleviamo molta acqua e fango. Ora questa acqua sporca deve essere drenata. Questo è fatto con un tubo o sifone acquario.

Con l'estremità del tubo o un tubo del sifone guidiamo vicino al fondo, partendo dai luoghi più inquinati, e versiamo l'acqua sporca in un secchio o bacino (è meglio che siano bianchi, quindi possiamo notare un gambero o un pesce accidentalmente tirato in acqua).

Un tempo, di solito varia dal 15% al ​​50% di acqua, a seconda delle condizioni di un particolare acquario. sono importanti

  • potenza del filtro
  • densità di popolazione
  • chiedendo agli animali di pulire l'acqua
  • la presenza di piante vive o fitofiltri.

Per sapere con quale frequenza e in quale volume è necessario effettuare sostituzioni, è preferibile utilizzare i test per il nitrato: il contenuto di questa sostanza nell'acquario non deve superare i 20-30 mg / l per i pesci poco esigenti e 5-10 mg / l per i fastidiosi e amorevoli acqua pulita Tale concentrazione deve essere raggiunta con l'aiuto di sostituzioni.

Non è necessario sostituire completamente l'acqua! Questo non sarà la pulizia, ma il riavvio dell'acquario. Tale procedura viene eseguita solo nei casi più estremi, ad esempio dopo un'epidemia.

Se necessario, durante la pulizia di routine, è possibile sifonare il terreno per rimuovere l'eccesso di contaminazione organica.

In acquari con pesci di grandi dimensioni e senza piante vive, si raccomanda di farlo almeno una volta alla settimana, ma più piante e più piccola è la densità della popolazione ittica, meno spesso c'è bisogno di questa procedura.

Il terreno in erboristi e cuochi di gamberetti, di regola, non sifone affatto, in modo da non danneggiare le radici delle piante, non ridurre le proprietà nutrizionali e di biofiltrazione del terreno e non danneggiare i piccoli animali.

Pulizia dei filtri

Quando si pulisce il filtro, è importante rimuovere le impurità meccaniche da esso senza danneggiare la colonia di microrganismi che vivono in spugne o altri filler porosi e partecipare alla biofiltrazione.

Pertanto, lavare accuratamente il filtro riempiendolo, senza eccessivo entusiasmo, utilizzando solo l'acqua scaricata dall'acquario. È meglio, naturalmente, prendere acqua relativamente pulita senza torbidità, e non quella che è stata fatta trapelare durante il sifone del suolo.

I filtri interni con spugne vengono lavati ogni una o due settimane, a seconda della percentuale di contaminazione (il fatto che il filtro sia contaminato può essere visto indebolendone il getto). Le spugne di filtri interni con diversi scomparti per riempitivi diversi e prefiltri di canister esterni vengono lavati approssimativamente con la stessa frequenza.

Il materiale di biofiltrazione poroso (anelli ceramici, sfere, ecc.) Viene lavato molto meno frequentemente, una volta ogni due o tre mesi, se necessario, effettuando una sostituzione parziale di questo stucco.

La testina rotante del filtro può essere lavata con acqua semplice senza detergente, utilizzando un batuffolo di cotone.

Versamento di acqua

L'acquario viene versato per almeno 24 ore con la stessa temperatura della fusione. L'acqua viene versata con un tubo, un secchio o un annaffiatoio, a seconda delle dimensioni dell'acquario.

Dopodiché, accendono il filtro e il resto dell'attrezzatura, controllano il suo funzionamento e la salute del pesce. Dopo un po ', quando una piccola torbidità si deposita (e quasi inevitabilmente sorge), il tuo acquario brillerà di purezza.

Un acquario così pulito soddisferà non solo te, ma anche i pesci che si sentiranno a loro agio. E questa è una garanzia della loro salute, longevità e comportamento vivace e interessante.

Video: passaggi di pulizia dell'acquario con esempi.

Dispositivo acquario

Quindi, per cominciare, pensiamo a come scegliere un nuovo acquario e attrezzarlo correttamente.

Il volume più adatto per le condizioni di casa è di 50 litri, ma vale la pena notare che tutto dipende da quanti e tipi di pesci abitate.

Si prega di notare che le pietre e le alghe con le quali decorerete il serbatoio occupano una certa parte dello spazio, e ci deve essere anche un terreno speciale nella parte inferiore del serbatoio artificiale.

Dall'attrezzatura, un acquario con pesci dovrebbe essere dotato dei seguenti attributi vitali:

  • pompa o filtro per acquario
  • scaldabagno
  • controluce

L'acqua per l'acquario ha un ruolo altrettanto importante. Non trascurare la sua qualità, dipende da un buon habitat per i tuoi pesci.

Sequenza infermieristica

Per iniziare, spieghiamo come la pulizia dell'acquario.

Il mantenimento periodico di un bacino artificiale è un'emozione emotiva per i suoi abitanti, quindi cerca di non spaventare pesci ornamentali con movimenti bruschi della mano.

La domanda sorge spontanea: quanto spesso pulire il tuo acquario, in modo da non danneggiare il pesce con troppa ansia?

In media, si occupano di una o due volte alla settimana, a seconda del volume e della densità della popolazione.

Quando si esegue questa procedura, è necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • lavare le pareti della targa verde
  • elaboriamo con cura le pietre decorative
  • effettuiamo la rifilatura delle piante acquatiche (se presenti)
  • puliamo il primer con un sifone
  • scaricare parte dell'acqua

Puliamo le pareti

Prima di tutto, diamo un'occhiata a come pulire le pareti dell'acquario.

Assolutamente in qualsiasi acquario si forma un incursione nel tempo, sia acqua di calce da acqua di scarsa qualità che acqua verde in presenza di alghe. È con fattori così poco piacevoli che affronteremo prima o poi. L'inquinamento interno rende il vetro e l'acqua fangosi e, di conseguenza, inadatti alla vita dei vostri animali domestici.

Per prima cosa è necessario lavare a fondo il vetro dell'acquario.

Cosa devi fare

Prima di tutto, devi imparare come pulire correttamente l'acquario, perché l'aspetto della pescheria dipende interamente da questo.

Questo può essere fatto usando i seguenti dispositivi:

  • raschietti speciali con una lama di metallo
  • salviette di nylon
  • spugne da cucina ordinarie

periodicità

Rendilo una regola, almeno una volta alla settimana, per pulire il vetro dell'acquario, anche se a prima vista sembrano essere puliti. Questa procedura è molto più semplice del lavaggio del vetro torbido di due o tre settimane.

  • Se si decide di pulire le pareti dell'acquario senza rimuovere i suoi abitanti, l'uso di detergenti è severamente vietato.
  • Se hai pianificato una pulizia pianificata con il trasferimento dei suoi abitanti, puoi utilizzare uno speciale campione di lavaggio di soluzione di permanganato di potassio.

È con l'aiuto di queste regole che puoi facilmente spazzare via un raid di qualsiasi complessità.

Cura inferiore nell'acquario

Successivamente, capiremo come pulire il fondo dell'acquario, vale a dire: pulire il terreno dai resti di cibo ed escrementi. Dopotutto, è qui che si accumula tutto lo spreco di cui abbiamo bisogno per liberarci.

Tale procedura come la pulizia del suolo nell'acquario, non sempre viene eseguita, ma svolge uno dei ruoli importanti.

    In primo luogo, dovrebbe essere leggermente attorcigliato, ma se le particelle e le bolle iniziano a salire, il suolo è sovrasaturato con anidride carbonica, e quindi questa procedura è appropriata.

Lo facciamo con un tubo o un sifone speciale. Con l'estremità del tubo o il tubo del sifone guidiamo lungo il fondo, occasionalmente penetrando nel terreno. Attraverso l'altra estremità del tubo uscirà tutto l'inquinamento non necessario. Stai molto attento, perché senza accorgertene, puoi accidentalmente stringere qualsiasi creatura vivente nel sifone di pulizia. Molto spesso, questa procedura viene eseguita in presenza di pesce, mentre l'acqua può rimanere leggermente torbida.

In questo caso, la domanda naturale matura: come pulire il terreno nell'acquario per ottenere acqua cristallina?

  • Per cominciare, avremo bisogno di riposizionare temporaneamente il pesce, dopo di che togliamo tutto il terreno e laviamolo accuratamente sotto l'acqua corrente, senza usare alcun mezzo.

Questa procedura viene ripetuta due volte.

  • Quindi, prendi il terreno pulito e mettilo sul fondo della pescheria.

Il processo richiede parecchio tempo, ma è sufficiente ricorrere a tale pulizia una o due volte l'anno.

Pulizia del filtro

La maggior parte degli acquari sono dotati di uno speciale sistema di filtrazione. Affinché il dispositivo funzioni senza interruzioni, è necessario studiare in dettaglio come pulire il filtro dell'acquario senza comprometterne l'integrità.

Nel processo di lavoro con il filtro è necessario capire come pulire il materiale del filtro interno.

All'interno è presente una speciale "spugna", che fornisce la biofiltrazione dell'acqua.

    Poiché è necessario lavarlo con molta attenzione, non è consigliabile usare eccessivo entusiasmo in questa materia.

Questa procedura viene eseguita una volta ogni due o tre mesi. Se l'acqua nell'acquario oscilla con interruzioni, quindi pulendo il filtro, facilitiamo la sua saturazione con l'ossigeno.

  • Per quanto riguarda le parti esterne, possono essere facilmente lavate con uno spazzolino convenzionale.

Poiché la pulizia del filtro nell'acquario con detergenti chimici non è l'idea migliore, raccomandiamo l'uso di acqua corrente ordinaria o, come ultima risorsa, acqua calda e bollita.

Water bay

Dopo aver eliminato tutti i dettagli del serbatoio artificiale, iniziamo a riempirlo d'acqua.

Versare l'acqua nell'acquario, in fondo alla quale è già presente nel terreno, non è così facile.

  1. Per semplificare questo processo ti sarà d'aiuto un piatto piano, dopo averlo steso, proteggeremo il terreno dalla deformazione,
  2. L'acqua viene versata lentamente, in un flusso sottile.
  3. Di tanto in tanto vale la pena di versare l'acqua separata nell'acquario, poiché tende ad evaporare.

Dopo aver riempito l'acquario con acqua, installare tutte le attrezzature necessarie e collegarlo alla rete.

Pesce - aiutanti

In natura, ci sono specie di pesci, che non solo hanno un colore brillante, ma ne traggono davvero beneficio: sono gli ordinanti dell'acquario. Il gruppo di tali pesci unici include le spade, i guppy e i platies.

La natura ha dotato gli insoliti abitanti dell'ambiente acquatico con una speciale struttura della bocca. La parte inferiore della mascella è stranamente sistemata e ricorda la forma di un raschietto. È grazie alla sua mascella che il pesce può pulire le pareti dell'acquario.

Una caratteristica distintiva del pesce chiamato antsistrusy e pesce gatto corazzato, è il loro bocchino, che assomiglia a un pollone. Con l'aiuto della bocca, i pesci si attaccano alle pareti della loro casa e la puliscono naturalmente.

Tali residenti diventeranno dei meravigliosi assistenti nella cura dell'ambiente costruito.

Ora sai esattamente come pulire correttamente il serbatoio senza causare alcun danno ai suoi abitanti.

Un acquario pulito è un prerequisito per il benessere e la longevità del tuo pesce, quindi non trascurare le cure tempestive.

Perché hai bisogno di pulire l'acquario

L'aspetto di pesci, cibo, animali morti e piante nell'acquario provoca il deterioramento della qualità dell'acqua e torbidità (alghe), che si formano sulle pareti dell'acquario e nello spazio acquatico. La torbidità è un'incursione sul vetro e sul substrato. Questo fattore influenza direttamente i pesci, influenzando la loro salute e il loro benessere.

Ora vari filtri e altre attrezzature per la pulizia sono popolari, e molluschi, lumache, pesci che mangiano i rifiuti sopra descritti sono consentiti nell'acquario, ma non possono far fronte all'inquinamento da soli, quindi è necessario pulire con un aquascaper.

Cause di inquinamento acquario

Un raid sugli occhiali e sul substrato può apparire per i seguenti motivi:

  1. Sovrappopolazione dell'acquario. Per ogni animale domestico richiede una certa quantità di liquido al tasso di 1,5-2 litri. Se il pesce ha meno acqua, la torbidità dell'acqua non può essere evitata.
  2. Sovralimentazione. I pesci non sempre mangiano cibo destinato ad una volta alla poppata. La sua subsidenza sul substrato contribuisce alla decomposizione e all'aspetto delle alghe.
  3. Acqua stagnante In un acquariofilo, qualsiasi proprietario di un laghetto domestico si assume la responsabilità per la cura degli animali domestici e il cambio dell'acqua. Se è stato fatto nel momento sbagliato, inizia il processo di torbidità del liquido, che è in grado di diffondersi nella nuova acqua.
  4. Illuminazione brillante Con molta luce, il liquido inizia a fiorire. Ciò comporta una rapida torbidità dell'acqua, che provoca la comparsa di alghe.

Quante volte ho bisogno di pulire l'acquario

Il numero di pulizie dell'acquario dipende da diversi fattori: la capacità del serbatoio, il numero di animali domestici e la vegetazione. Sulla base di questi indicatori, il proprietario fa pulizia 1-2 volte a settimana.

Secondarie, ma importanti indicazioni per la pulizia:

  • se il deterioramento della salute dei pesci è evidente,
  • i test dell'acquario mostrano una qualità dell'acqua ridotta,
  • l'aspetto del serbatoio inizia a deteriorarsi e l'acqua diventa torbida.

Se, tuttavia, il tipo di acquario è rovinato ma non pulito, puoi vedere lo sporco con i tuoi occhi. Per fare questo, dovresti guardare il pesce e, quando salpa dal fondo, increspare l'acqua, poi una piccola nuvola di fango sale dal substrato. Questo suggerisce una pulizia urgente, perché lo sporco non solo può rovinare la salute degli abitanti del nuoto, ma anche portare alla morte.

Tuttavia, se l'acquario è perfettamente pulito, è necessario monitorare regolarmente la presenza di composti concentrati di azoto. Inoltre portano alla morte e richiedono l'eliminazione urgente.

Cosa è incluso nella pulizia dell'acquario

  1. Smaltimento del vetro dalla torbidità (placca).
  2. Pulire lo scenario.
  3. Rifilatura e diserbo della vegetazione dell'acquario
  4. Se necessario, eseguire un sifone di fondo.
  5. Sostituzione fluida
  6. Pulizia degli apparecchi filtranti.
  7. Versare l'acqua nell'acquario.

Prima di iniziare la pulizia, è necessario scollegare dalla rete elettrica tutti gli apparecchi dell'acquario, ad eccezione dei filtri esterni.

Pulizia del vetro

Con l'aspetto delle alghe nell'acquario, sulle sue pareti si formano delle incursioni che rovinano l'aspetto. Per eliminare questo inconveniente, dovrai utilizzare uno di questi strumenti:

  • скребок с металлическим лезвием (или лезвием от канцелярского ножа),
  • мочалка (новая),
  • скребок магнитного происхождения.

Скребок с металлическим лезвием легко приобрести в специализированных магазинах. Он прекрасно избавляет стёкла от налёта, но не применим в аквариумах из оргстекла. Ciò è dovuto alla durezza del metallo, che lascia graffi su una superficie del genere.

ciuffo - il modo più economico per pulire. I suoi svantaggi: è necessario arrivare ovunque con la mano e non è adatto per contenitori in plexiglass. Non usare la vecchia spugna! Può trasportare batteri all'interno dell'acquario e causare l'ammalarsi del pesce.

Raschietto magnetico È usato per pulire superfici da plexiglas, serbatoi, dove è impossibile pulire dall'alto o acquari troppo profondi. I suoi vantaggi: non graffiare il vetro, non richiede di abbassare gli arti nell'acqua. Svantaggi: la pulizia degli angoli e il bordo inferiore del vetro è problematico.

Le alghe, staccate quando si puliscono gli occhiali, non hanno bisogno di cercare di catturarle. Più avanti nel processo, molti di loro andranno insieme alla sostituzione dell'acqua, e il resto servirà da cibo per il pesce.

Scenario di pulizia

Se le decorazioni dell'acqua sono coperte di fiori o fangose, allora possono essere pulite con una spazzola di maggiore rigidità o panno all'interno dell'acquario (se l'oggetto può essere rimosso, può essere lavato fuori dal serbatoio, ma in acqua dell'acquario!). Non utilizzare detergenti o detergenti per la pulizia e restituire l'accessorio pulito e umido al contenitore.

Anche le alghe combattono le alghe. Non saranno in grado di pulire al 100% l'acquario da loro, ma saranno in grado di ridurre leggermente la regolarità della pulizia.

Vegetazione di pulizia

La vegetazione è importante in un acquario, ma se è ricoperta di alghe, i suoi germogli troppo cresciuti sono troppo spessi, le erbe si chiudono a vicenda, interferiscono con gli animali domestici dell'acquario, muoiono e si decompongono, causando danni e aumentando l'inquinamento della zona acquatica.

Tuttavia, quando le piante devono essere eliminate dalle piante, le specie di sarchiatura delle erbacce non devono sollevare il fondo.

Puoi vedere come pulire le piante artificiali dell'acquario:

Se le lumache, i molluschi, i gamberetti e altre creature viventi simili vivono nello spazio acquatico, allora vale la pena ridurre il numero di erbe infestanti, perché il succo e il succo vegetale sono dannosi per la salute degli artropodi.

Sifone per sottofondo

Dopo le procedure di cui sopra, un sacco di sporco e torbidità sale alla superficie dell'acqua per eliminare i contaminanti di fondo, più spesso viene utilizzato un sifone o un tubo flessibile.

Prima della procedura è di preparare e prendere un secchio bianco (se il sifone stringe il pesce o l'artropode, allora può essere immediatamente visto e restituito all'acquario). Quindi, abbassare il dispositivo nell'acqua e guidarlo vicino al fondo, in modo che aspiri la sporcizia, insieme al fluido inferiore.

Se solo pesci di grossa taglia vivono in un acquario, l'estremità di aquascaper del sifone viene posta immediatamente nello scarico.

Cambio d'acqua

Quando pulisci l'acquario ogni volta che c'è un cambio d'acqua. Sostituire una volta il 15-50%, a partire dal grado di inquinamento e dalle condizioni create:

  • la presenza o la quantità di fitofiltro e piante
  • densità di popolazione
  • l'eccentricità degli animali domestici alla pulizia,
  • filtro di potenza,

È necessario un cambio d'acqua per stabilire un normale equilibrio di nitrati concentrati nell'acqua. Acquari puliti e sporchi sono controllati per questo articolo con l'aiuto di prove speciali. Il livello degli indicatori dovrebbe essere:

  • per senza pretese: 20-30 mg / l,
  • per estroso 5-10 mg / l.

Durante la pulizia non è necessario cambiare l'acqua nel 100% della quantità. Questo non è chiamato una sostituzione, ma un riavvio, viene effettuato solo dopo un'epidemia di pesce. Dopo il riavvio, è necessario che l'acquario sia maturato per 14 giorni, senza che gli animali domestici vi vivano.

Se non c'è vegetazione nello spazio acquatico e vivono grandi specie di pesci, la sostituzione richiede 1-2 p / settimana, ma in caso contrario, la sostituzione regolare dell'acqua non è praticamente necessaria.

Pulizia del filtro

Una sfumatura importante nella pulizia del filtro è quella di rimuovere solo le impurità meccaniche. All'interno del filtro vive una colonia di microrganismi utili per i piccoli pesci che partecipano alla biofiltrazione. È necessario pulire molto accuratamente i riempitivi porosi e le spugne, per lasciarli intatti.

Affinché la pulizia vada bene e senza perdita di microrganismi, vale la pena usare acqua dell'acquario più o meno pura, e non da un rubinetto o un sifone.

I filtri spugna con scomparti per riempitivi, prefiltri esterni di canister, ecc. Vengono puliti una volta ogni 7-14 giorni. Per assicurarti che l'attrezzatura sia contaminata, dovrai prestare attenzione al flusso che fluisce da esso. Se è indebolito, il filtro richiede una procedura.

Parti filtranti porose: sfere, anelli, ecc. pulito circa 1 volta in 2-3 mesi. Durante la procedura sarà necessario sostituire le parti usurate.

La testa del rotore dell'attrezzatura viene lavata con acqua normale senza prodotti chimici. Per migliorare la qualità della pulizia, si consiglia di utilizzare un batuffolo di cotone.

Ingresso liquido

Nello stagno domestico è necessario riempire solo l'acqua separata, con la stessa temperatura della fusione dell'acquario. A seconda del volume dell'acquario, è riempito con un annaffiatoio, un tubo o un secchio.

Non versare liquidi direttamente sul substrato per non comprometterne l'integrità. Per questo si consiglia di utilizzare una grotta o un piattino.

Successivamente, è necessario popolare il pesce lì, collegare l'attrezzatura di filtraggio, valutare il suo lavoro e le condizioni degli animali domestici, e dopo aver sistemato la torbidità residua, l'acquario sarà pulito irriconoscibile.

Puoi imparare alcuni consigli più utili dal video:

L'acquario pulito svolge un ruolo importante nella creazione degli interni e nel benessere dei suoi abitanti. Per non alterare l'equilibrio tra bellezza e salute del pesce piccolo, sarà necessario adottare un approccio completo alla pulizia, per farlo correttamente e regolarmente.

bisogno

Alcuni fattori indicano che è ora di pulire l'acquario. Per questo viene testata la qualità dell'acqua (nitrati, ammoniaca). Se gli indicatori superano la norma, è tempo di cambiare l'acqua. Quando i pesci sollevano una nuvola di terra quando si muove, è il momento di risciacquare il terreno. Le pareti dell'acquario erano ricoperte di verde - questo è un segnale per lavare il vetro. Da qui la conclusione: la pulizia viene eseguita su fattori esterni, test.

Attrezzature per la pulizia

Ogni acquariofilo ha uno strumento che puliscono. Convenzionalmente, è diviso in serie standard e individualmente specifiche.

Il primo include le cose necessarie: spugne, secchi, raschietti, tubi, sifoni.

Il secondo set include strumenti aggiuntivi: pinzette, indicatore di acidità, alimentatori, test dell'acquario.

Basta raccogliere il liquido dal rubinetto no. Deve soddisfare determinati parametri in cui il pesce si sentirà a proprio agio.

L'indicatore controlla l'acidità del pH, la norma è l'indicatore - 7. Per aumentare l'uso di soda, una diminuzione - torba.

L'odore del cloro è escluso. Acqua difendere 3 giorni. Se questo non aiuta, utilizzare un agente declorante.

Il liquido distillato è indesiderabile per i pesci d'acqua dolce, poiché è considerato acqua "morta".

Consigliati strati superiori di acqua da vecchi acquari, hanno stabilito l'equilibrio biologico.

Raschietto per vetro

Per non correre la mano mentre si pulisce il vetro all'interno dell'acquario, è conveniente usare raschietti magnetici.

Le alghe possono essere pulite con un raschietto dotato di lama metallica. Basta fare molta attenzione a non agganciare il sigillante siliconico (connettore a parete), graffiare l'acrilico.

Se lavi regolarmente il bicchiere, almeno una volta ogni 7 giorni, si farà una normale spugna da cucina. Solo bisogno di usare una nuova istanza, senza residui di cibo, grassi.

Grande secchio

Durante la pulizia di sabbia, ciottoli, l'acqua viene scaricata, spazzatura. Pertanto, dobbiamo avere un grande secchio da raccogliere.

Sarà inoltre necessario un grande secchio per sistemare l'acqua. È auspicabile scegliere il materiale neutro: plastica inerte, smalto. Tutti gli altri materiali: zinco, alluminio, rame esclusi. Dalla reazione degli elementi si formano sostanze dannose che causano uno squilibrio e la morte di idrobionti.

Aceto di vino

Rimuovere il calcare dal vetro aiuterà uno strumento speciale per la pulizia dell'acquario di vetro, ma se non è a portata di mano, utilizzare aceto di vino. Prendi un bicchiere d'acqua, aggiungi un cucchiaio di aceto. Elabora la soluzione con il vetro. L'acido non lascia macchie, reagisce rapidamente con un tocco.

Alcuni raschietti hanno una lama. Il materiale può essere di plastica, metallo. Quando si lavora con raschietti è necessario fare attenzione, ad esempio, gli acquari acrilici sono facilmente graffiati.

Alcuni modelli di raschietti hanno un riempimento combinato. La lama viene sostituita con una spugna e viceversa.

Altre cose necessarie

Durante la pulizia dell'acquario sarà necessario almeno le cose necessarie:

  • reti di diverse dimensioni
  • lunghe pinzette per piantare piante e sollevare varie parti dal basso,
  • sifone,
  • alimentatori,
  • materiale di fissaggio - ventose,
  • contenitore di misurazione liquido
  • siringa, ago lungo per la manipolazione delle alghe.

In magazzino dovrebbero essere i sostituti necessari: termometro, riscaldamento, compressore. In caso di guasto degli elementi principali.

Regole per la pulizia della superficie dell'acquario

Quando si esegue la pulizia di routine o di superficie di un acquario, seguire alcune regole e procedure:

  • Scollegare gli apparecchi elettrici. I filtri esterni partono,
  • pulire il vetro con un raschietto o una spugna,
  • se le decorazioni sono coperte di fiori, rimuovili, risciacquali con acqua calda. Utilizzare qualsiasi detergente, ma sciacquare abbondantemente,
  • tagliare piante vive, diserbo,
  • se necessario sifone il primer,
  • svuota l'acqua (se pulisci il fondo, sarà fatto automaticamente),
  • risciacquare il filtro se necessario
  • riempire l'acqua limpida.

Dopo che l'acqua si è calmata, spazzolate il paesaggio e scrollatevi di dosso il raid.

Regole di pulizia profonda dell'acquario

Pulizia profonda significa un riavvio completo dell'acquario. La morte del pesce, la malattia delle piante, la costruzione ha dato una perdita, il design li ha infastiditi a tali azioni.

L'algoritmo di lavoro viene eseguito come durante la pulizia programmata. Le uniche differenze sono la disinfezione totale.

I pesci preparano la casa Se l'acqua dell'acquario è adatta, comporre. In caso di un'epidemia, questo non dovrebbe essere fatto, preparare l'acqua separata per diversi giorni, e riscaldarlo prima di sedimentare.

Le piante si estraggono. È importante non danneggiare il sistema di root. In caso di malattia, prelevare nuovi campioni. Se ti sono cari, tratti con la penicillina. Collegare 10 litri di acqua, 50 mg del farmaco. Il corso del trattamento è di sette giorni. Temperatura stand 25 gradi.

Quindi, tira fuori il terreno. Condurre il trattamento termico.

Preparare la soluzione salina per la decorazione.

Il 50% dell'acqua dell'acquario parte per un riavvio rapido, se la causa non è un'infezione, un virus.

Inizia a pulire l'acquario.

Utilizzare disinfettanti

In caso di micobatteriosi, riempire il contenitore con detergente alla velocità di 400 g della miscela per 60 l di acqua. Inventario tutto bollito.

Asciugare l'acquario per diversi giorni, almeno un giorno.

Riempire con acqua per verificare eventuali perdite, tenere premuto per 2 ore, se tutto è buono, scaricare il liquido, iniziare il riavvio.

Le azioni sono eseguite in ordine inverso.

Pulizia delle pareti

Prima di rimuovere le pareti dell'acquario, armatevi con il raschietto necessario. Non mangiare spugne usate dalla cucina.

Agisci attentamente, vicino al fondo. La sabbia che si è sollevata dal fondo graffierà il vetro.

Le alghe lavate dalle pareti, non rimuovere. Parte del pesce mangerà, i resti rimuoveranno durante il cambio di liquido.

Trattamento alle alghe

Trattare le alghe con preparazioni speciali, ad esempio, Easy Clean, Algicide o sidex.

Facile da pulire: versare nell'acquario. È rilevante senza vegetazione viva.

Algicida o sidex - uccide le alghe, stimola la crescita delle piante. Per 50 litri di liquido, aggiungere 2 mg del farmaco.

Trattare le superfici interessate con una siringa. Le alghe morte mangeranno alghe.

Pulizia di oggetti decorativi

Piante artificiali, elementi decorativi vengono lavati all'interno dell'acquario, all'esterno. Nella prima versione, spazzolare via i depositi. Se questo non aiuta, estrai le decorazioni, elaborale nei seguenti modi:

  • digitare acqua bollente e abbassare gli elementi decorativi, tenere premuto per 10-15 minuti. Le alte temperature aiuteranno a sbarazzarsi di alghe,
  • candeggina. Combina un po 'd'acqua, candeggina, in un rapporto di 9: 1. Abbassa lo scenario, tieni premuto per 10 minuti. Lavare abbondantemente con acqua corrente. Non tutti gli elementi vengono puliti in questo modo, ad esempio, archi artificiali, coralli,
  • sale iodato + limone. Cuoci la pappa di due componenti. Applicare la miscela con uno spazzolino da denti. Il metodo è adatto per decorazioni in seta.

Dopo l'elaborazione, metti tutto al suo posto.

Sostituzione della cartuccia del filtro (come pulire il filtro nell'acquario)

Le spugne filtranti svolgono due funzioni: pulire il liquido, accumulare microrganismi benefici. Non disturbare l'equilibrio, rimuovere con cura le impurità meccaniche. Utilizzare il liquido solo dall'acquario.

La sostituzione del filtro interno viene effettuata come inquinamento. Il segnale di sostituzione è scarso flusso d'acqua, perdita di forma. Succede una volta all'anno o più. Nel filtro interno la salvietta è composta da più parti. Cambia solo uno. Dopo due settimane, quando i microrganismi riempiono la spugna, sostituire la parte successiva.

Elementi di materiale poroso: anelli, palle, cambiare 1 volta in 3 mesi.

Risciacquare la testa con un batuffolo di cotone. Non usare detergenti.

Discesa in acqua

Utilizzare un sifone o un tubo per scaricare l'acqua. Combina la discesa con la pulizia del fondo, il terreno. Abbassare il tubo verso l'interno per rimuovere i punti inquinati. Raccogli i contenuti in un secchio. Se la nave è piena di pesci di grandi dimensioni, sentitevi liberi di abbassare l'altra estremità dei tubi nella fogna. A condizione che il terreno sia ghiaioso.

La sostituzione parziale dell'acqua viene effettuata dal 15 al 50%. Dipende da alcuni fattori:

  • densità di popolazione
  • filtro di potenza,
  • disponibilità dell'impianto
  • dimensioni del pesce e acqua pulita.

In casi estremi è necessaria la sostituzione completa dell'acqua: un'epidemia.

Come pulire il sifone dell'acquario

I componenti del sifone sono la pompa, il tubo. Un pezzo scende nell'acquario. Pompare una pompa, succhiare la sporcizia. Per fare questo, una punta viene inserita nel tubo, scuotendo il primer e viene selezionato il liquame.

Abbassare l'estremità del sifone con un ugello speciale nell'acquario e sollevare leggermente il terreno. Cliccando sulla pompa, la spazzatura dal fondo passerà attraverso il tubo, il resto del terreno cadrà. Non toccare le aree con piante, in modo da non disturbare il sistema radicale.

Altrimenti la sabbia viene pulita. Usa un tubo. Abbassa un'estremità verso la sabbia, l'altra estremità verso il secchio. Raccolta dell'incremento dalla superficie, la sabbia cade. Dopo la pulizia, sciacqualo sotto l'acqua corrente e torna all'acquario.

Le piante vive non crescono senza un substrato. Pertanto, il fondo è coperto da uno strato di terreno. Lo strato successivo è sabbia o ciottoli. Il terreno viene pulito durante la pulizia generale. Il substrato viene sottoposto a trattamento termico o modificato.

Se le piante sono decorative, sotto terra significa sabbia, quarzo, ciottoli. Pulire una volta alla settimana con un tubo o un sifone.

Come pulire l'acquario senza scaricare l'acqua

Se usi la rete per pulire l'acquario, l'acqua rimarrà allo stesso livello. Prendi lo strumento nella sabbia. Verrà setacciato con successo e dormirà abbastanza e l'inquinamento sarà nella rete.

Le pareti vengono lavate con acqua raschietto magnetica dall'acquario.

Oggetti decorativi tirati fuori, lavati.

Procedura per la cattura di pesci da un acquario

Per intrappolare il pesce, prepara da solo una trappola. Prendi una bottiglia di plastica, taglia il collo. Fare un buco caldo dei chiodi sulla superficie del prodotto affondato. Nel mezzo gettare il carico, pescare il cibo. Gira la bottiglia dentro la bottiglia. Infilare la corda attraverso i fori per sollevare la trappola. Abbassare il prodotto nell'acquario, aspettarsi la cattura.

Caratteristiche dell'uso del sale dell'acquario

Il sale marino, inadatto al cibo, ha trovato impiego negli acquari. I problemi legati alla salute del pesce sono risolti con l'aiuto del sale:

  • usare in situazioni stressanti.
  • durante il trasporto
  • l'effetto del sale influenza l'osmoregolazione.

Il sale cambia la qualità dell'acqua.

Termini di cura per acquari d'acqua salata

Per la preparazione di acqua di mare mediante distillazione liquida o doppia pulizia. Giusto per difendere non sarà abbastanza.

  • misurare i parametri ogni giorno
  • usando una pompa per imitare il flusso
  • settimanale cambia parzialmente l'acqua,
  • pulire le pareti una volta a settimana,
  • monitorare le attrezzature
  • testare regolarmente la qualità dell'acqua,
  • settimanale pulito da detriti alimentari, escrementi.

Opere in tutto il mondo non differiscono acquario d'acqua dolce.

Smaltimento di parassiti e sostanze organiche in eccesso, ripristino del bilancio dell'acquario

Nel vaso si sviluppano microelementi benefici e alghe nocive. È richiesto il bioequilibrio. A una deviazione ricorrere a vari metodi:

  • il lancio di addetti alle pulizie (lumache, gamberetti, pesce),
  • pulizia meccanica
  • riduzione delle ore di luce a 8 ore
  • aggiustando il numero di pesci
  • riavvio della nave,
  • filtri di sieri artificiali e vivi,
  • preparazioni commerciali per la lotta contro le alghe.

Prima di applicare qualsiasi metodo, identificare la causa del disturbo della biostanza.

Organismi biologici, pulizia di acquari

I prodotti tossici (escrementi, cibo avanzato, rifiuti vegetali) vengono neutralizzati, scomposti da batteri benefici per essere adatti alla nutrizione delle piante.

I prodotti di scarto dei batteri vengono assorbiti dai filtri o rimossi cambiando l'acqua.

Le piante depurano l'acqua, assorbono il biossido di carbonio, emettono ossigeno. Le più attive sono le piante galleggianti.

Tra gli organismi biologici ci sono i molluschi. Они переводят кальций в нерастворимое состояние, доводят остатки пищи до нужной консистенции, бактерии легко их могут обрабатывать в дальнейшем.

Амёбы предпочитают питаться водорослями, органическими остатками. Тем самым дают пищу бактериям.

L'aspetto dei briozoi nella nave, dice di un equilibrio sicuro. Dal momento che vivono solo in acque pulite con una dose sufficiente di ossigeno.

Tutta la flora e la fauna sono coinvolte nell'equilibrio biologico dell'acquario, ma il loro significato è ineguale.

Combattenti attivi con alghe tra le lumache:

  • Helena,
  • Corbicula giavanese,
  • Zebra,
  • Orecchio nero
  • Riccio,
  • Septaria in porcellana

Il contenuto di temperatura nell'intervallo di 22-27 gradi.

Nel vaso, la coclea non si riproduce, ad eccezione del tipo "orecchio nero". Il caviale può essere visto sulle pareti di vetro.

Fino a 5 anni, la lumaca cornuta Neritina Gliton vive tra i pesci. L'unicità della forma - dimensioni in miniatura di 1-1,5 cm.

Negli acquari d'acqua dolce, i prodotti per la pulizia del pesce beneficiano:

  • Alghe siamesi,
  • ototsinklyusy,
  • Ancistrus.

Il cibo principale dei pesci sono le alghe. Il contenuto di temperatura di 23-26 gradi.

I gamberetti sono popolari tra gli acquariofili:

I gamberetti distruggono le alghe, le foglie marcite delle piante.

Cause della crescita di alghe patogene

Esistono molti tipi di alghe, le cause possono essere:

  • violazione della bio-equilibrio (batteri, funghi, molluschi, ecc.),
  • mancanza o eccesso di luce del giorno,
  • materia organica morta.

I veleni si accumulano nell'acquario, che danno origine alle alghe e hanno un effetto distruttivo su tutta la vita.

Regole di base per la cura quotidiana di un acquario

  • Controllo dei parametri
  • Nutrire i pesci
  • Monitorare il funzionamento dell'apparecchiatura (santificazione, filtrazione, aerazione, dispositivi di riscaldamento).
  • Guarda le condizioni del pesce - se sono tutte in salute. Se si identifica un campione del paziente, urgentemente otsadite in un contenitore separato.

Stiamo preparando l'acquario per lanciare il pesce a casa

Dal primo minuto di apparizione della serra, è necessario sapere con quale frequenza è richiesta la pulizia delle pareti e la correttezza della procedura. C'è solo un modo corretto di preparazione, deve essere ricordato:

  1. Mettere il contenitore "respirare" aperto a temperatura ambiente. Questo è necessario per la completa scomparsa dell'aroma del silicone. Se l'acquario è stato acquistato in inverno, vale la pena di lasciare i piatti per la notte in modo che le pareti non scoppino durante la pulizia.
  2. Soda e spugna regolari con il loro aiuto, lavare le pareti all'esterno e all'interno per pulire il vetro da eventuali infezioni. Usare l'acqua solo per sciacquare in modo caldo e accurato.
  3. Versare metà della quantità d'acqua desiderata, regolata per 24 ore. L'acqua immediatamente dal rubinetto non può essere versata!
  4. Disporre sul fondo delle "rocce", ciottoli viventi, grotte "naturali" e altri interni necessari per la posizione comoda degli animali domestici.

Suggerimento: Molto spesso, pesci di un certo tipo richiedono ciottoli regolari sia sul fondo che fissi sulle pareti. È meglio usare una colla speciale che allaccia perfettamente le pietre e non avveleni il pesce.

  1. Dopo un giorno intero, aggiungi tutta l'acqua, ritirando 5-7 cm dal bordo dell'acquario.
  2. Esegui i pesci.
  3. Se l'acqua non "scappa", dopo 3-5 giorni viene scaricata, sostituendola con una nuova. Non dimenticare il fluido del fango obbligatorio.

Suggerimento: Dopo aver sostituito l'acqua per la prima volta per 1,5-2 mesi, l'acqua non è completamente cambiata! Tale misura è necessaria per creare un equilibrio biologico naturale. Allo stesso tempo, è necessario rimuovere frequentemente foglie ingiallite o marcite di alghe. Ma non dimenticare di seguire il comportamento del pesce: mostrerà quanto sono comodi gli animali domestici nel nuovo ambiente. I Guppies sono considerati i migliori per i principianti: questi rappresentanti non richiedono molta cura e si adattano rapidamente a qualsiasi condizione.

Come lavare l'acquario senza catturare pesci

La cosiddetta pulizia normale dell'acquario è necessaria per rimuovere i depositi verdi dalle pareti e con un certo inquinamento dell'acqua. La procedura viene eseguita secondo necessità, ma non spesso, circa una volta ogni 2-4 settimane. Cosa devi fare:

  1. Prendi la pompa della turbina e lavala con un pennello (puoi prendere un piccolo spazzolino da denti),
  2. Usa un raschietto per acquari per pulire le pareti della placca,
  3. Scolare un terzo dell'acqua e sostituire il sedimentato,
  4. Accendere la pompa, aeratore, luce, installare attrezzature pulite e lavate.

Ricorda che questo acquario per la pulizia non richiede la rimozione del pesce dall'acqua. E un piccolo consiglio: immaginare che sia necessario pulire l'acquario è semplice: un flusso debole di acqua segnala che il filtro è intasato, è ora di lavarlo!

Riavvia acquario

Il riavvio si chiama sostituzione parziale o completa delle piante, pulizia accurata delle pareti. La procedura deve essere eseguita solo in presenza di infezioni, inquinamento dell'acqua totale o se hai ottenuto il "mondo dell'acqua" da un proprietario incurante e hai bisogno di chiarire completamente tutte le conseguenze di tale "cura".

  1. Prendi il pesce e mettilo in un'abitazione temporanea,
  2. Scolare tutta l'acqua, raccogliere e sciacquare con il bicarbonato di sodio o soluzioni speciali "interne" dell'acquario,
  3. Rimuovere e pulire le frazioni del suolo contaminate da escrementi, piante marce e altri detriti. Questo viene fatto sotto un getto d'acqua, in parti (preferibilmente usando un colino), e con uno sporco molto evidente, il terreno è completamente cambiato. A proposito, un buon risultato è fornito dalla pulizia con un sifone o un tubo flessibile con un annaffiatoio alla fine: aprire l'acqua, far scorrere l'annaffiatoio nel terreno e risciacquarlo risulta perfettamente. Se un'infezione è iniziata nel terreno, allora deve essere bollita in acqua. Di solito, il terreno viene pulito ogni 3-4 settimane,
  4. Lavare le pareti dell'acquario è la fase successiva del lavoro. Il vetro deve essere lavato completamente. Per fare questo, utilizzare una spugna di nylon per lavare piatti, raschietti (per rimuovere la placca) e altri mezzi improvvisati. È importante non graffiare le pareti dell'acquario, altrimenti è in questi graffi che tutto lo sporco si raccoglierà. La disinfezione del serbatoio avviene mediante acqua bollente, quindi il vetro viene raffreddato,
  5. Versare l'acqua su un terzo del volume
  6. Appoggia il primer e rimetti tutti gli accessori lavati (senza piante),
  7. Lasciare riposare l'acqua per circa una settimana e puoi piantare piante che sono sopravvissute in forma normale, completando con nuove alghe,
  8. Altri 3-4 giorni e puoi eseguire il pesce, rabboccandolo con l'acqua fino al volume desiderato.

Ci vuole tempo e un po 'di soldi per completare una pulizia completa dell'acquario, ma non è tutto: prima di riempire il serbatoio con il pesce, è necessario condurre campioni di acqua.

Quante volte viene pulito l'acquario:

  • Metà del fluido deve essere sostituito ogni 7 giorni,
  • I serbatoi con un volume di oltre 200 litri devono essere puliti ogni 15 giorni,
  • Se l'acquario è inferiore a 150 litri, è necessario prestare attenzione ogni 7-10 giorni.

Ricorda che pulire l'acquario dipende dal suo riempimento con il pesce. Numerosi abitanti rapidamente corrompono l'acqua, il suolo. Inoltre, la spazzatura rimane dopo l'alimentazione, e qui è importante scegliere la dose ottimale in modo che le particelle di mangime che rimangono nel terreno non rimangano.

Consigli di acquariofili esperti - questo è utile, ma non seguirli ciecamente, perché se pulisci spesso, l'equilibrio naturale è disturbato. Il vero stato di cose mostrerà agli abitanti del tuo "mondo acquatico", e come pulire l'acquario, lo sai già.

Video come pulire l'acquario:

zoo-club-org