Animali

A che età vengono sterilizzati i gatti?

Pin
Send
Share
Send
Send


L'età raccomandata di sterilizzazione dei gatti è attualmente considerata 5 - 7 mesi e più vecchi.

Non esiste un limite massimo di età, ma bisogna capire che prima si sterilizza un gatto, minore è la probabilità di una gravidanza accidentale e lo sviluppo di malattie delle ovaie, dell'utero e dei disturbi ormonali. Inoltre, si ritiene che il gatto sia meglio sterilizzato prima del primo calore, in quanto riduce il rischio di sviluppo futuro di tumori maligni delle ghiandole mammarie.

La maggior parte degli argomenti a favore della sterilizzazione quando il gatto raggiunge 5-7 mesi di età sono associati a una riduzione del rischio di anestesia richiesto per la sterilizzazione. La maggior parte dei veterinari ritiene che a questa età durante l'intervento chirurgico si possa rifiutare l'anestesia generale, inoltre, i reni e il fegato dei gatti sono già molto più sviluppati rispetto ai piccoli gattini e, quindi, tollerare meglio l'effetto dei farmaci anestetici, decomponendoli più efficacemente e rimuovendoli da corpo. Il periodo di recupero nei gatti più anziani è più breve, il rischio di sviluppare complicanze postoperatorie a livello di fegato e reni è ridotto.

Tuttavia, le scoperte dell'anestesiologia fino ad oggi (2008) hanno portato al fatto che il rischio di effetti avversi dell'anestesia sulla salute del gatto è diminuito in modo significativo. Le raccomandazioni per l'età di sterilizzazione sono state sviluppate in un momento in cui gli anestetici potevano sottoporre a sforzi importanti il ​​cuore, i reni e il fegato di gatto, quindi questi organi dovevano essere abbastanza maturi per far fronte al carico. Poiché i mezzi utilizzati ora sono molto più sicuri, in molte cliniche la sterilizzazione viene eseguita molto prima.

Svantaggi di sterilizzazione di gatti di età compresa tra 5-7 mesi.

  • Alcuni proprietari sono scomodi di aspettare 5-7 mesi fino a quando il gatto può essere sterilizzato,
  • Alcuni gatti che crescono precocemente possono rimanere incinta, portando alla comparsa di gattini non pianificati. A questa età, il gatto non è né psicologicamente né fisicamente pronto ad avere figli, lei stessa è ancora per molti versi un gattino.
  • I proprietari che vogliono gattonare un gatto durante la sterilizzazione mentre è sotto l'azione dell'anestesia hanno paura che il gatto possa perdersi fino al momento della sterilizzazione,
  • L'emergenza di problemi comportamentali in gatti non sterilizzati, come l'irrorazione di urina o il vagabondaggio, può iniziare prima che il gatto abbia cinque mesi. Se il comportamento ha il tempo di guadagnare un punto d'appoggio prima della sterilizzazione, la sua correzione può in seguito diventare un compito difficile.

I vantaggi della sterilizzazione precoce dei gatti.

Dopo che l'AVMA (American Veterinary Medical Association) decise nel 1993 di sostenere la sterilizzazione dei gatti a 8-16 settimane di età, il numero di sterilizzazioni iniziali aumentò significativamente. In Australia, ad esempio, a causa della crescita eccessiva della popolazione di gatti randagi in molti stati, la legge prescrive la sterilizzazione dei gatti fino all'età di 12 settimane, ei proprietari che aspettano l'età consigliata di cinque mesi violano direttamente la legge.

I vantaggi della sterilizzazione precoce dei gatti includono i seguenti:

  • Il gattino arriva ai nuovi proprietari già sterilizzati. In caso contrario, non è necessario attendere che il gatto raggiunga i 5-7 mesi di età,
  • Un gatto sterilizzato non può accidentalmente rimanere incinta, quindi sicuramente non avrà gattini non pianificati,
  • Un gatto sterilizzato in tenera età, fino al raggiungimento della pubertà, non sviluppa comportamenti sessuali. Il gatto non cercherà di accoppiarsi, salvando i proprietari dal tormento etico - se le fosse permesso di avere dei gattini,
  • Il gatto sterilizzato non può partecipare ai programmi di riproduzione, permettendo agli allevatori di ottenere i migliori risultati nel miglioramento della razza,
  • I proprietari che vogliono fare i chip con un gattino non devono aspettare qualche mese in più, non c'è bisogno di re-anestesia,
  • Vengono evitati i problemi comportamentali caratteristici dei gatti non sterilizzati: spruzzi di urina, vagabondaggio, richiami di gatti, aggressività,
  • Una parte delle malattie associate alle caratteristiche del corpo del gatto è completamente prevenuta. Questo, ad esempio, il cancro al seno (quasi mai si verifica nei gatti che sono stati sterilizzati prima della prima calura),
  • La durata dell'operazione e, di conseguenza, essere sotto anestesia sono molto meno per un gattino che per un gatto adulto. L'operazione dura circa 5 minuti per un gatto di 9 settimane, per uno più vecchio non meno di 10 minuti, e per un gatto adulto ancora più lungo, l'uscita dall'anestesia è più veloce, il sanguinamento durante l'operazione è inferiore,
  • Poiché la durata dell'operazione è ridotta e i farmaci vengono spesi meno, anche il costo della sterilizzazione diminuisce,
  • La castrazione in prima persona nei rifugi e nei vivai elimina la necessità di concludere un accordo sulla successiva sterilizzazione obbligatoria con il futuro proprietario del gatto. Inoltre, anche un contratto firmato non garantisce che il gatto non abbia gattini (specialmente se sembra essere un "proprietario di razza"), il che spesso porta ad un aumento del numero di gattini abbandonati e senzatetto inutili,

Svantaggi della sterilizzazione precoce dei gatti:

  • Il corpo del gattino è più tollerato dall'anestesia chirurgica concomitante. Sebbene gli anestetici moderni siano diventati molto più sicuri, il fegato e i reni di piccoli gattini (meno maturi rispetto a quelli più anziani) sono più difficili da tollerare gli effetti dei farmaci anestetici e meno efficientemente processarli, decomporsi e rimuoverli dal corpo. La probabilità di complicanze postoperatorie che colpiscono i reni e il fegato di un gatto, anche se insignificante, rimane. D'altra parte, ridurre il tempo di anestesia, in una certa misura, riduce la probabilità di complicanze,
  • Mentre il gatto è sotto anestesia, il rischio di ipotermia (diminuzione della temperatura corporea) per un gattino è più alto. Inoltre, i gattini hanno maggiori probabilità di avere l'ipoglicemia (bassi livelli di zucchero). L'ipotermia è dovuta al fatto che la superficie del corpo dei gattini rispetto alla massa è maggiore di quella degli adulti, quindi il trasferimento di calore è più alto. Inoltre, i gattini hanno uno strato più piccolo di grasso, che aiuta a trattenere il calore e la capacità di rabbrividire (produrre calore) è inferiore. La predisposizione all'ipoglicemia è una conseguenza della capacità dell'organismo dei gattini di produrre glucosio dai depositi di glicogeno e grasso, oltre a una minore quantità di questi stock,
  • A causa della cessazione della produzione di ormoni sessuali dopo la sterilizzazione in tenera età, può causare uno sviluppo insufficiente degli organi "femminili" nel gatto. In particolare, la vulva e le ghiandole mammarie sono poco sviluppate. L'ipoplasia vulvare (piccola vulva infantile) può causare problemi nei gatti che soffrono di obesità, poiché a causa delle pieghe di grasso sulla vulva, le ustioni urinarie e le infezioni della pelle vulvare sono possibili. Inoltre, questi gatti sono più suscettibili alle infezioni del tratto urinario,
  • La sterilizzazione precoce può portare alla conservazione del comportamento del gatto adulto, caratteristica di un gattino,
  • Poiché è problematico in tenera età determinare le prospettive di utilizzo di un gatto nei programmi di allevamento, alcuni allevatori preferiscono sterilizzare i gatti in età avanzata, quando i tratti della razza, le caratteristiche cromatiche e la struttura corporea diventano più pronunciate. Ciò consente, in una certa misura, di ridurre il rischio di perdita del potenziale genetico della razza,

Nota:Nota: mentre scriveva l'articolo, l'autore (Dr. Shauna O'Meara) ha lavorato come veterinario in un rifugio per animali in Australia con un gran numero di animali domestici. Poiché la politica del rifugio non prevedeva l'uso dei loro animali per l'allevamento, tutti i gatti, compresi quelli molto piccoli, venivano sterilizzati senza alcun errore. Pertanto, la sterilizzazione all'età di 8 settimane era comune. Centinaia di gattini hanno sopportato ogni anno questa operazione prima che acquisissero la loro nuova casa, mentre le complicazioni direttamente correlate alla sterilizzazione erano estremamente rare.

E un po 'sui segreti.

La storia di uno dei nostri lettori Irina Volodina:

I miei occhi erano particolarmente frustranti, circondati da grandi rughe più occhiaie e gonfiore. Come rimuovere rughe e borse sotto gli occhi completamente? Come affrontare gonfiore e arrossamento? Ma niente è così vecchio o giovane come i suoi occhi.

Ma come ringiovanirli? Chirurgia plastica? Ho scoperto - non meno di 5 mila dollari. Procedure hardware - fotoringiovanimento, pilling gas-liquido, radio lifting, laser lifting? Leggermente più accessibile - il corso è di 1,5-2 mila dollari. E quando trovare tutto questo tempo? Sì, e ancora costoso. Soprattutto ora. Pertanto, per me stesso, ho scelto un altro modo.

La migliore età per la sterilizzazione

L'età ottimale per la sterilizzazione è un periodo da 9 mesi a un anno, prima che inizi il primo estrus. Prima viene eseguita un'operazione, migliore è per la salute dell'animale, ma solo quando l'animale è completamente formato e rafforzato. I gatti con pedigree vengono sterilizzati anche dopo la fine della "carriera di riproduzione", circa 6-7 anni. Allo stesso tempo, per ridurre i rischi e valutare il lavoro dei reni e di altri organi, l'analisi delle urine e gli esami del sangue sono obbligatori.

Come funziona la sterilizzazione?

L'operazione viene eseguita al meglio in una clinica veterinaria, dove sono presenti tutte le attrezzature necessarie. Quando un gatto è sano e giovane, puoi solo rimuovere le ovaie e, se ha già dato alla luce, allora dovrai rimuovere l'utero, quindi non ci saranno né cancro né malattie suppurative. La sterilizzazione non è solo chirurgica, ma anche radioterapia. Con la sterilizzazione con radiazioni, le ovaie del gatto sono esposte a una determinata dose diretta di radiazioni.

La sterilizzazione richiede un piccolo intervento addominale. Durante la procedura, il medico fa un gatto una piccola incisione sullo stomaco o sul lato, aggancia le ovaie, l'utero e le rimuove. Tale operazione non è pericolosa per la vita dell'animale. Viene eseguito in anestesia generale e dura mezz'ora. Prima di un intervento chirurgico, non dovresti dar da mangiare al gatto per 12 ore.

Periodo postoperatorio

A casa dopo l'operazione, il gatto avrà bisogno di cure e attenzioni. Gli antibiotici vengono somministrati per un paio di giorni per prevenire l'infezione. È meglio non chiudere la cucitura, quindi guarirà più velocemente, ma se l'animale inizia a leccarlo attivamente, dovrai indossare una coperta speciale. Non c'è bisogno di permettere al gatto di muoversi molto, saltare. Dopo essere uscito dall'anestesia, puoi dare al tuo animale un po 'd'acqua, ed è meglio aspettare con il cibo. Puoi macinare le zampe e le orecchie del gatto per stimolare la circolazione sanguigna. Il 10 ° giorno, il veterinario rimuove i punti. Il gatto sterilizzato è incline all'obesità, quindi non lo sovralimentare. È anche necessario monitorare l'attività fisica regolare.

In futuro, il gatto sterilizzato sarà di nuovo attivo, allegro, divertente. L'attrazione per i gatti diminuirà o scomparirà del tutto. Il gatto smetterà di perdere peso a causa del calore, la lana sarà normale. Dopo la sterilizzazione del gatto, il proprietario e l'animale domestico si sentiranno a proprio agio in compagnia l'uno dell'altro, prolungando così la vita dell'animale.

Come viene sterilizzato il gatto?

Il più delle volte nelle cliniche veterinarie la sterilizzazione dei gatti domestici viene eseguita chirurgicamente. Questa operazione comporta la rimozione delle ovaie da un animale, o la rimozione di entrambe le ovaie e l'utero, la seconda opzione viene utilizzata se ci sono dei tumori sui tessuti dell'utero del gatto.

Il giorno dell'intervento, il gatto non deve essere nutrito, altrimenti, dopo aver dato l'anestesia, può iniziare un vomito indomabile. Dopo che l'anestesia ha funzionato, viene praticato un taglio sulla pancia del gatto, attraverso il quale il veterinario rimuove gli organi riproduttivi dell'animale. Dopo l'intervento, un gatto viene messo su un gatto in modo che non possa danneggiare la cucitura. Il restauro completo dell'animale richiede da alcuni giorni a due settimane.

La sterilizzazione di un gatto può essere non solo chirurgica, ma anche medica o radiologica. Tuttavia, questi tipi di sterilizzazione hanno molte conseguenze negative, a causa delle quali vengono utilizzati abbastanza raramente.

Prendersi cura di un gatto dopo la sterilizzazione

Sotto l'influenza dell'anestesia, la temperatura corporea del gatto può scendere di parecchi gradi, il che è molto pericoloso per la sua salute. Pertanto, dopo l'operazione, il gatto deve essere accuratamente avvolto in una coperta o un asciugamano grande e solo dopo portarlo a casa. A casa, posizionarlo sul pavimento vicino a un radiatore di riscaldamento o in qualsiasi altro luogo caldo. Non posare l'animale su un divano o su un letto - quando si tratta di vita, potrebbe cadere e farsi male, perché la mente del gatto rimane annebbiata per qualche tempo dopo che è passato l'effetto dell'anestesia.

Fino a quando la sutura postoperatoria sull'addome del gatto è guarita, assicurati che il gatto non la "lecchi". Per questo, è meglio per lei essere in un incontro speciale, che è possibile acquistare presso una clinica veterinaria o negozio di animali.

La sterilizzazione degli animali domestici è il modo più umano e innocuo per controllare i loro numeri. Nei gatti sterilizzati, non ci sono formazioni tumorali degli organi riproduttivi, a cui sono esposti 4 animali su 5 che non sono passati attraverso questa procedura. Il gatto sterilizzato non lascia etichette in tutto l'appartamento e non tormenta i suoi proprietari con un grido incessante. Tali animali non si sentono affatto svantaggiati in qualcosa, al contrario - vivono una vita lunga e felice per la gioia dei loro proprietari.

Aspetti positivi della sterilizzazione animale

Molti credono che una tale operazione sia dannosa e pericolosa per la vita dell'asilo. Cercheremo di dissipare questo mito.

  • Gli esperti dicono che prima viene sterilizzato un gatto, più facilmente subirà un intervento chirurgico, che avrà un effetto benefico sulla sua futura attività di vita.
  • La chirurgia è possibile non solo in tenera età, ma anche negli animali più anziani. L'età tardiva per la chirurgia quasi non esiste.
  • I gatti che hanno subito un'operazione del genere hanno meno probabilità di contrarre il cancro e il loro corpo è meno suscettibile a vari processi infiammatori.
  • Il favorito domestico non deve tormentare costantemente le pillole ormonali, cercando di estinguere il suo desiderio naturale e fisiologico.
  • Il tuo animale avrà problemi con il parto precoce e, in effetti, può causare pericolose patologie nella vita dell'animale.
  • La pipa non causerà più fastidio, quindi salverà il gatto dalla sofferenza durante la pubertà.

Avendo affrontato i vantaggi della sterilizzazione, capirai che una tale operazione prolungherà la vita degli animali domestici, e ti salverà dalla ricerca di un animale sfuggito durante l'estro.

Non si sforzerà di correre in strada alla ricerca di un gatto attivo, ma al contrario sarà un dolce e affettuoso compagno di casa, in attesa solo dei suoi padroni, a differenza degli animali non sterilizzati. E naturalmente non ci saranno mai problemi con la distribuzione della prole dopo il prossimo parto.

I principali svantaggi della sterilizzazione

I momenti positivi non sono pochi. Sei pronto per iniziare la ricerca di un veterinario esperto e sei motivato? Ricorda che ogni proprietario dovrebbe conoscere non solo i vantaggi, ma anche gli svantaggi di un tale intervento operativo, ad esempio:

  • Intolleranza all'anestesia (rischio di anestesia).
  • Uscita complicata dall'anestesia.
  • Il gatto sterilizzato è incline all'obesità a causa di uno squilibrio ormonale. Una corretta alimentazione aiuterà a risolvere il problema dell'eccessivo aumento di peso.

Tutti gli svantaggi sono individuali, la maggior parte di questi problemi sono facilmente evitati scegliendo un veterinario competente per la sterilizzazione. Si può imparare da lui come nutrire correttamente un gatto sterilizzato in modo che non aumenti il ​​peso in eccesso, e anche da quanti mesi è possibile sterilizzare il gatto.

Lo sviluppo sessuale dell'animale avviene a circa 6-9 mesi di vita. Lo sviluppo fisiologico è più lento. Per capire quando puoi castrare un gatto, devi consultare un veterinario. Ispezionerà l'animale, comunicherà al proprietario il suo sviluppo e selezionerà il metodo di funzionamento ottimale:

  • Se il gatto non è ancora stato in calore, le ovaie saranno rimosse (ovariectomia).
  • Se l'animale aveva già una prole, sia l'utero che le ovaie vengono rimossi. Ciò contribuirà ad evitare processi infiammatori in futuro.
  • Avendo scoperto i momenti fisiologici dello sviluppo sessuale e fisiologico, il proprietario capirà quando è meglio sterilizzare il gatto senza danneggiarlo. Ma oltre allo sviluppo del vivaio, è necessario sapere esattamente come avviene la chirurgia e la preparazione.

Preparazione degli animali

Un giorno prima della sterilizzazione è necessario fare la preparazione. 12 ore prima dell'inizio non le darai da mangiare. Fai scorta di farmaci che faciliteranno il periodo postoperatorio. E fai le pulizie in casa. Sebbene l'animale sia in una benda, non può ancora essere in condizioni insalubri. Segui tutte le raccomandazioni del medico, quindi non si presenteranno problemi.

Caratteristiche dell'operazione

Avendo deciso le sottigliezze fisiologiche e decidendo di sterilizzare un gatto all'età di prima o più adulto, scoprire in anticipo esattamente come si svolge la procedura:

  • L'operazione viene eseguita in una clinica veterinaria, dove medici esperti sono dotati di tutti gli strumenti e i preparativi necessari. Qui l'animale sarà al sicuro e comodo.
  • Durante la chirurgia addominale sull'addome viene praticata una piccola incisione, l'utero e le ovaie vengono estratti con ganci. Dopo di che vengono rimossi con un bisturi. Quindi sutura e benda sterile. La chirurgia addominale dura fino a mezz'ora.
  • Dopo 10 giorni, il medico rimuove la fasciatura, è assolutamente impossibile farlo da soli.

I proprietari non dovrebbero preoccuparsi solo della chirurgia, ma anche dei suoi metodi. C'è un altro modo: la radiazione. Alcune dosi di radiazioni vengono inviate alle ovaie. Questo metodo è completamente indolore, ma possibili complicazioni nell'ulteriore vita del gatto.Il metodo della droga ha anche i suoi aspetti negativi, è possibile interrompere l'intera salute ormonale, che è un pericolo per la vita dei gatti.

Prendersi cura di un gatto sterilizzato

Un gatto sterilizzato avrà bisogno di cure speciali. Dopo l'operazione, porti l'animale domestico a casa alle sue mura domestiche. Lei sarà lontana dall'anestesia qui. Stai vicino a lei e sostenila in modo che non cada e non colpisca. Quando si ritira completamente dall'anestesia, non può essere immediatamente nutrita. Tienilo pulito Non dimenticare i farmaci prescritti da un medico.

Tutti i farmaci devono essere dati in un programma chiaro, il tempo del quale sarà scritto dal veterinario. Non lasciare che il tuo preferito strappi la benda, assicurati che non si pettini la ferita.

Controindicazioni

Naturalmente, le operazioni hanno successo e migliaia di gatti soddisfano i loro proprietari con la loro salute. Ma il genere del gatto ha anche le sue controindicazioni per gli interventi chirurgici:

  • Non è necessario operare su un gatto già troppo adulto, nella vecchiaia è difficile per loro subire un intervento chirurgico.
  • Se l'animale è malato o ha recentemente sofferto di malattie complesse, la sterilizzazione sarà superflua. Attendi che l'animale si riprenda, acquisisca forza ed energia, quindi sentiti libero di andare dal medico.
  • Nessun esame non può far funzionare l'animale.

Ora sai tutto sulla sterilizzazione dei gatti. Se è ancora presto per sterilizzare il gatto, il medico te lo dirà. Cerca di non perdere il momento giusto, in modo da non torturare l'animale e non soffrire te stesso. Cerca un buon dottore in anticipo. Chiedi agli amici, leggi le pubblicità e le recensioni, prova a scegliere la migliore clinica veterinaria. La vita e la salute degli animali domestici dipendono dalla competenza del medico. Iscriviti per una consultazione in anticipo.

Per cosa e quando è meglio fare la sterilizzazione

Per molti anni c'è stata una disputa tra veterinari sul bisogno di sterilizzazione e quando è meglio fare la manipolazione. Non c'è una sola risposta a questa domanda. Quindi, alcuni tendono a dire che per condurre la castrazione (sterilizzazione), è necessario quando la pubertà non si verifica. Altri credono che l'operazione dovrebbe essere effettuata non prima di 9-12 mesi dalla nascita.

Fai attenzione! Nonostante molti anni di polemiche, c'è un'ipotesi che l'età migliore per sterilizzare un gatto sia prima dell'inizio della prima calura.

Prima o poi, i proprietari di un soffice viso di bellezza e il desiderio irresistibile del gatto di incontrare il gatto. Nella maggior parte dei casi, i proprietari non si consultano con gli esperti, ma vanno al chiosco veterinario e acquistano farmaci per fermare le grida notturne e lo stato eccitato dell'asilo.

Un simile approccio può avere conseguenze gravi, poiché il dosaggio errato scelto dall'agente e l'età del gatto non tengono conto delle caratteristiche del corpo dell'animale. Inoltre, quando si assumono farmaci ormonali, la salute del gatto può soffrire molto e causare complicazioni.

Le conseguenze più negative derivanti da tale autotrattamento sono:

  • neoplasie maligne nella zona degli organi pelvici,
  • cambiamenti cistici
  • interruzione dei sistemi del corpo.

È importante capire che, in assenza del desiderio di ricevere dal gatto nella futura cucciolata, è necessario sterilizzare l'animale. Ciò eviterà le conseguenze della scelta del momento giusto. Non vale la pena indulgere nella speranza che la sterilizzazione sia un intervento assolutamente innocuo. Ma con il giusto approccio e l'alta qualificazione di uno specialista veterinario, le conseguenze possono essere facilmente evitate.

Con tutte le regole, la probabilità di complicanze dopo la sterilizzazione si riduce allo 0,3% dei casi e il corpo del gatto viene completamente ripristinato dopo 7-10 giorni.La manipolazione del gatto, che è all'età della maturità sessuale, permetterà all'animale di diventare più mansueto, domestico e in una certa misura pigro.

Questo è il motivo per cui è importante garantire un'adeguata cura e dieta dell'animale domestico al fine di evitare conseguenze come l'obesità, l'eccesso di cibo, l'interruzione del sistema cardiovascolare sullo sfondo dell'obesità e la mancanza di attività fisica.

Caratteristiche della sterilizzazione delle razze britanniche e scozzesi

Gli esperti di gatti di razza britannici e scozzesi raccomandano di sterilizzare da 8 a 12 mesi. Ciò è dovuto al fatto che a questa età l'animale raggiunge la maturità sessuale, e il corpo è sufficientemente sviluppato per sopportare l'operazione e per sottoporsi ad anestesia.

Inoltre, gli inglesi e i tartan maturano poco dopo i loro parenti, ma la sterilizzazione nel primo periodo evita il fattore psicologico. I gatti, dopo aver rimosso l'utero e le appendici, possono iniziare a mostrare segni di desiderio sessualeCiò è dovuto al fatto che dopo la rimozione degli organi genitali, la funzione della produzione di ormoni può essere completamente assorbita dalla ghiandola pituitaria. Pertanto, in caso di tardiva sterilizzazione, il proprietario non può sbarazzarsi del comportamento fastidioso del gatto.

Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta all'alimentazione di queste razze. Hanno una predisposizione a una grande quantità di peso, e dopo l'intervento chirurgico, l'obesità in questi gatti avviene molto rapidamente.Per evitare l'obesità in un gatto, si consiglia di consultare un veterinario per la preparazione della dieta corretta, nonché di garantire un esercizio attivo per l'animale a spendere le scorte energia.

Quando acquisti un gattino o un adulto, il proprietario deve determinare lo scopo per se stesso. Il gatto può essere acquistato per ulteriori riproduzioni e ricevendo prole. In questi casi, è necessario comprendere la responsabilità per il destino dei gattini quando nascono e crescono.

In un altro caso, il gatto viene acquisito semplicemente per diventare un vero amico e preferito, e in attesa che la prole non sia inclusa nei piani. Si raccomanda di fare immediatamente attenzione che il gatto sia stato sterilizzato, perché usando droghe e contraccettivi per animali, il proprietario condanna l'animale alla sofferenza e alla sofferenza. Spesso il risultato dell'uso di farmaci che riducono il desiderio sessuale è lo sviluppo di malattie pericolose e la morte.

Pin
Send
Share
Send
Send

zoo-club-org